Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteOdontoiatria estetica · 1 mese fa

Retainer linguale e risonanza, si può?

Devo fare una RM encefalo, e il radiologo sapendo che ho un retainer post ortodontico non si è voluto prendere la responsabilità di farmela dicendo di volere una dichiarazione di idoneità firmata dal dentista. Ho contattato il dentista che a sua volta ha contattato l'ortodontista, che ha detto che secondo lei bisogna toglierlo. Non mi hanno detto la composizione del metallo, nonostante forte insistenza, e non si prende la responsabilità di farmi la dichiarazione. Ma è vero che non si può fare la RM col retainer?

Comunque il dentista mi ha proposto, visto che non sappiamo se questa sarà l'unica RM o se ne dovrò fare altre, di fare un apparecchio di contenzione mobile (trasparente) da mettere nell'arcata inferiore finché non avrò risolto i miei esami. Visto che però con questo retainer si creano un sacco di problemi di questo tipo con esami diagnostici, è possibile non mettere più il retainer di metallo e invece utilizzare quello mobile d'ora in poi?

Aggiornamento:

@Luca, quindi cosa mi consigli di fare? Me lo faccio togliere?

2 risposte

Classificazione
  • Luca
    Lv 7
    1 mese fa

    Di certo è che la RMN non va d'accordo con i metalli, QUALSIASI essi siano. Indipendentemente dalla loro composizione. Quello che ti hanno detto e non voluto dire dentista ed ortodontista è assolutamente ridicolo. PRIMO perchè chi ti inserisce in bocca un'apparecchiatura DEVE PER LEGGE SAPERNE LA COMPOSIZIONE e fornirti per scritto tutte le caratteristiche tecniche. PER LEGGE. L'hanno fatto ?????  Se non l'hanno fatto avrei tanti dubbi ......  SECONDO perché un sanitario DOVREBBE SAPERE PERFETTAMENTE che la RMN non si può fare con metalli in bocca......Non vorrei esserre disfattista, ma questi tizi sono davvero medici iscritti all'ordine dei medici ? Hai controllato ??????

    Circa il resto, la"contenzione" , questa viene sfruttata da parecchi ortodontisti per coprire le proprie incapacità teoriche e pratiche. Che ci sia bisogno di una contenzione al termine della ortodonzia per lasciare all'osso alveolare di sostegno il tempo di consolidarsi, è verissimo. Ma quando gli hai dato 4-5 mesi, toh, sei mesi, basta. Non ha senso di più. Chi pensa di lasciare una contenzione più o meno "a vita" è un perfetto ignorante, nel senso che IGNORA i princìpi basilari di funzionamento del corpo umano. Dovrebbe tornare a studiare. Se al termine della ortodonzia e della"contenzione" i denti tornano a muoversi, significa che non hanno fatto o non hanno saputo fare tutte le valutazioni del caso PRIMA della ortodonzia. Da IGNORANTI, appunto.

    PS

    Non conosco né te né la tua situazione, io ho parlato solo in linea generale teorica per spiegarti un po' le cose. Sono del tutto sicuro di ciò che affermo, ma non posso pronunciarmi sul singolo caso clinico: deve decidere il tuo dentista. Io ti ho solo dato delle dritte per tua cultura personale e su cui ragionare, per eventualmente controbattere le eventuali idiozie che ti propinano dentista ed ortodontiista. 

  • Anonimo
    1 mese fa

                             

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.