come dare una patria ai rom ?

una nazione tutta per loro in modo che non rischiano odio e violenza e hanno una patria

5 risposte

Classificazione
  • Paolo
    Lv 7
    3 sett fa

    In centro all'Antartide.......non cè' niente ...............!!!!!!!!!!!!!

  • 4 sett fa

    In Unione Sovietica nel 1923 fu avviato un programma di integrazione sociale per le popolazioni nomadi, Rom inclusi. 

    A tale scopo il governo sovietico diede il suo supporto nella creazione dell'"Unione Rom Panrussa", la quale lavorò insieme al Ministero dell'Agricoltura per dare  ai sopracitati la gestione di fattorie collettive (colcos).

    Tra il 1926 e 1928 cinquemila appartenenti alla popolazione Rom, si insediarono nei colcos della RSS Ucraina, in Crimea (all'epoca territorio della Russia) e nel Caucaso settentrionale. 

    Nella campagna per sdradicare l'analfabetismo, crearono delle classi in lingua romanes e formarono insegnanti appartenenti all'etnia Rom.

    Verso la fine degli anni 30, incominciò la pubblicazione di dizionari romanes-russo. Nello stesso anno Stalin in persona, promosse la costruzione del primo teatro professionale in lingua romanes. Teatro tuttora esistente...

    Alla fine il programma riuscì nel suo intento di dare una Patria ai Rom e altre comunità ex nomadi.

  • Anonimo
    1 mese fa

    non ne vogliono sapere, è già stato fatto in passato e non gli interessa....

  • Anonimo
    1 mese fa

    I ROM vengono dall'India. 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Nel forno!!!   

    Attachment image
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.