Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

Perchè le persone se ne vanno?

È parecchio tempo che rifletto su questa cosa..perchè se siamo sempre disponibili,sinceri,leali e pronti ad ammettere i propri errori (anche dimenticando i litigi, correndo a casa della persona che pensiamo il nostro migliore amico quando si trova in qualsiasi difficoltà)  l'altra persona al primo litigio finisce per distaccarsi aspettando come sempre che sia tu a fare il primo passo per aggiustare le cose? A distanza di anni ancora non mi rivolge la parola per una "cavolata"..io per una volta ho deciso di non demordere e aspettare che sia lui/lei a fare il primo passo..ma non è stato cosi.. potrei arrivarci da solo ma ancora non me lo spiego.

Aggiornamento:

(ho omesso che è un'amicizia che ha durato più di 10 anni)

6 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Capisco quello che vuoi dire e mi sono spiegata cosa succede: tu sei empatico,disponibile,sincero e maturo. Trovi persone che questo non lo capiscono,ma Interpretano i tuoi modi come una sorta di debolezza che possono attaccare avendo sempre la meglio. È profondamente sbagliato non ciò che fai tu ma ciò che fanno loro. Purtroppo la tua sincera disponibilità e correttezza e amicizia si ritorce contro di te perché viene usata per primeggiare,sopraffare,da parte di persone che non ne conoscono il valore

  • Ser Pi
    Lv 6
    1 mese fa

    perché ahimè l'amicizia non esiste, nella vita reale.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Perché nella vita tutto scorre persone incluse.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Lui/lei ?...è un transgender o nella confusione non ti ricordi il sesso di questa persona ?

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 mese fa

    Per raggiungere i loro obiettivi presumo 

  • Leo
    Lv 4
    1 mese fa

    Secondo me se ne vanno, perché non si sentono apprezzate

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.