Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaCani · 1 mese fa

Gatti, cane, figlio... tutto insieme?

Buongiorno amici di yahoo! 

Vi spiego la mia situazione: ho 31 anni, convivo da un annetto con un uomo meraviglioso, abbiamo 2 gatti che amo. Stavo pensando di adottare un cagnolino, lo desidero da anni, solo che da circa un mese stiamo cercando di avere un figlio.

Io vorrei tanto diventare mamma, ma so che può anche non succedere o magari volerci anni, nel frattempo vorrei tanto adottare un cane dal canile. 

Non so che fare... aspetto ad adottare un cane? E se intanto restassi incinta, riuscirei a gestire casa, gatti, cane e figlio? 

So che un animale, un cane, è un grande impegno e merita TUTTO l'amore e le cure possibili, dunque sarebbe meglio aspettare che un figlio diventi grande, ma se non restassi mai incinta avrei aspettato "per niente".

Come posso fare??

Il mio compagno lavora in ditta, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, sarei praticamente sola con cane/figlio e gatti. Ho una madre, ma non vorrei appoggiarmi a lei... non ho fratelli e nemmeno il mio compagno, non abbiamo amici affidabili... 

Aiutatemi

1 risposta

Classificazione
  • nur
    Lv 6
    1 mese fa

    lascia perdere, aspetta di avere il bambino e che vada almeno alle elementari e poi ponderate di prendervi uncane, i cuccioli vanno seguiti tantissimo nel primo anno di vita e un bambino è il più grande impegno che uno possa avere nella vita, finireste per trascurare il cane come succede al 90% delle famiglie che hanno l'idea brillante e la fissa di voler far crescere un neonato con un cane "perchè così verrà su bene " (il neonato, il cane invece verrà su come capita, ovvero spesso con un sacco di carenze).

    Tuo marito comunque DEVE darti una mano ugualmente nella gestione del cane, il fatto che vada a lavorare non implica che non partecipi all'educazione e crescita del cucciolo, uno degli errori più grossolani che fanno le famiglie è destinare la gestione ed educazione del cucciolo ad un solo membro della famiglia: il cane è un membro della famiglia E TUTTI devono partecipare alla sua gestione, altrimenti niente cane. Quindi tuo marito si dovrebbe comunque sobbarcare insieme a te le passeggiate (da adulti almeno 3 uscite di mezz'ora al giorno tutti i giorni, poi dipende dal tipo di cane e dalle esigenze del singolo soggetto; anche se decideste per una razza piccola da compagnia, NON VANNO FATTI VIVERE COME GATTI  anche se pesano 3kg)  la gestione dei pasti, le visite dal veterinario, la cura dell'igiene personale del cane e via dicendo. Partite subito col piede sbagliato se tu dovrai fare tutto da sola.

    Personalmente da allevatrice non do cuccioli alle famiglie con neonati in arrivo, anche perchè allevo una razza abbastanza complessa che richiede tantissimo tempo speso in educazione e attività fisica quotidiana.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.