anonimo ha chiesto in Arte e culturaStoria · 1 mese fa

cause e conseguenze della prima guerra mondiale?

detto in modo chiaro plissssss

1 risposta

Classificazione
  • 1 mese fa

    Le cause della Prima Guerra Mondiale furono: il revanscismo, ossia la volontà di vendetta francese (i Francesi volevano riannettere le province di Alsazia e Lorena cedute al Secondo Reich tedesco nel 1871); la preoccupazione britannica per il riarmo navale della Germania e la sua ascesa come potenza militare, industriale, economica; la volontà russa di estendere la propria egemonia su tutti gli Slavi (panslavismo); l'aspirazione serba a creare nei Balcani un grande Regno degli Slavi del Sud, a spese dell'Impero d'Austria-Ungheria; il timore dell'Austria-Ungheria che le spinte nazionaliste e indipendentiste potessero portare alla dissoluzione dell'Impero. A tutto questo va aggiunto anche l'irredentismo italiano, ossia il desiderio di annettere al Regno d'Italia il Trentino, l'Alto Adige, la Venezia Giulia, l'Istria e la Dalmazia, ossia le "terre irredente" sotto il dominio asburgico. Il Secondo Reich tedesco, invece, voleva annettere il Lussemburgo, parti del Belgio e creare una cintura di Stati vassalli della Germania nell'Europa orientale (Regno di Finlandia, di Polonia, Ducato Baltico Unito eccetera). Tutti gli Stati europei dell'epoca erano fortemente nazionalisti e imperialisti.

    Le conseguenze della Prima Guerra Mondiale furono: la dissoluzione dell'Impero d'Austria-Ungheria e dell'Impero Ottomano; la detronizzazione delle casate degli Asburgo, degli Hohenzollern e dei Romanov; la trasformazione della Germania da monarchia parlamentare in repubblica parlamentare (Repubblica di Weimar); la trasformazione della Russia da monarchia autocratica in Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche; la nascita di numerosi Stati indipendenti (Finlandia, Estonia, Lettonia, Lituania, Polonia, Cecoslovacchia, Austria, Ungheria, Jugoslavia). La Francia ottenne l'Alsazia e la Lorena, il Belgio i distretti di Eupen e di Malmédy, la Danimarca lo Schleswig settentrionale, la Polonia annesse la Posnania, la Prussia Occidentale, parte dell'Alta Slesia. L'Italia invece poté incorporare la Venezia Giulia, l'Istria, il Trentino-Alto Adige, la città dalmata di Zara. La Grecia annesse la Tracia bulgara. La Romania quasi raddoppiò la sua estensione territoriale inglobando la Transilvania, la Bessarabia, il Banato e altre regioni. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.