Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriAdolescenza · 2 mesi fa

Voi cosa ne pensate ?

Il problema è mia figlia, tredicenne, che si sta comportando come se avesse diciotto anni, ma è una ragazzina, quindi è normale che faccia così, mica mi stupisco.

Vorrei dei consigli su come agire. 

Sta uscendo con un ragazzo di SEDICI ANNI, e già qui la vedevo negativa la cosa, dato che i ragazzini a quell'età hanno gli ormoni a mille...

Tutto sommato, non sembrava tanto male, inizialmente, ma ora sono venuta a sapere che FUMA. Questa cosa mi ha fatto andare su tutte le furie. E se costringesse la mia ragazza a fare queste cose?! Ad ogni modo, ritornando a mia figlia, queste sono le sue parole : << Te mi tratti sempre come se avessi cinque anni. Devi capire che sto crescendo. Voglio fare le mie esperienze, quindi togliti di mezzo e non privarmi di essere felice con qualcuno >>. 

Ma che cavolo c'hanno in testa queste ragazzine?! Si credono tanto grandi e si atteggiano già da ventenni?! Ma io alla loro età non ero affatto così. Non dico che giocavo con le bambole a tredici anni, però non mi comportarvo come lei : risponde sempre sgarbatamente, esce senza permesso, ritorna a casa tardi, si veste in modo inadeguato per la sua età prendendo i vestiti della sorella più grande ( diciottenne), per non parlare del fatto che passi ore a truccarsi e sistemarsi i capelli allo specchio. 

Cosa devo fare? Non voglio privarla di queste esperienze, però deve capire che c'è un'età per tutto e ho paura che si spinga troppo in là con questo sedicenne, che tra l'altro fuma... 

2 risposte

Classificazione
  • ept
    Lv 7
    1 mese fa

    Prova a chedere consiglio a tua madre a alla madre di tuo marito.

    Magari ti danno suggerimenti "storici" e utili.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Non te l'hanno ancora detto? Tua figlia ormai è una coglio... ah, si, adolescente...

    A parte lo scherzo, fattene una ragione... è una ragazzina... 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.