Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 1 mese fa

Perché se uno critica l' islam gli dicono che odia i musulmani e che è islamofobo?

Aggiornamento:

Turbolento come sei giunto alla conclusione che la mia è una critica distruttiva? Io critico citando fatti, pezzi del Corano o hadith (racconti islamici) che contengono violenze o assurdità.

6 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Tu hai presente che una critica può essere sostenuta con argomenti comprensibili oppure sparata brutta brutta contro una religione, una razza, tutto?

    1 secondo me l'islam non è democratico

    2 brutta razza demmierda di assassini che non siete nemmeno bianchi

    Noti che tra 1 e 2 c'è una differenza su come si affronta un argomento?

    Io l'islam lo critico spesso,  ma dico il perché.   C'è chi lo demonizza a prescindere, e non sa nemmeno il perché. 

  • Masino
    Lv 7
    1 mese fa

    Succede la stessa cosa se critichi il cristianesimo.

  • 1 mese fa

    A dirlo è la gente di sinistra perché in generale gli islamici sono di colore e per la sinistra sono risorse (specialmente di cannabis e di sesso a basso costo) mentre i cattolici sono, sempre per la sinistra, retrogradi e omofobi perché non sono favorevoli alla cultura LGBT che consiste in genitore-1-2 e depenalizzazione della pedofilia con tanto di istruzione gender a partire dalla scuola dell'infanzia.

  • ?
    Lv 7
    1 mese fa

    Cosa dovrebbero dire, che sei islamofilo? In ogni caso dipende dalle critiche che fai.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Chiara
    Lv 7
    1 mese fa

    se critichi in modo pacato e costruttivo, nessuno dirà che sei islamofobo.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Se invece vengono criticati i Cattolici dicono che esiste libertà di opinione guarda caso.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.