Anonimo

Non sapere che lavoro fare?

Sono una ragazza di 20 anni e non so che lavoro fare. Questa cosa mi fa stare male, vedo che le mie amiche hanno trovato la propria strada, chi fa l’estetista, chi la parrucchiera, chi studia per diventare avvocato, chi studia per diventare infermiera, chi lavora in azienda. Io nulla. Purtroppo ho lasciato il liceo a 16 anni perché ero vittima di bullismo da compagni e prof. Ora cerco una scuola che mi faccia recuperare 5 anni, l’indirizzo scolastico sarebbe lo stesso di quello che avevo scelto all’inizio, il problema è dopo. A me piacerebbe fare un lavoro che si guadagna tanto, ad esempio la parrucchiera mi piace ma si guadagna 500€ e per me è pochissimo, mi piace anche il lavoro di dentista ma a questo punto mi laureerei a 40 anni, troppo tardi, oppure qualche lavoro aziendale ma bisogna studiare economia e commercio ma io faccio schifo in matematica, mi piace anche il lavoro di pasticciera ma trovare lavori nella ristorazione è difficile perché o ti fanno fare la lavapiatti o ti sfruttano e ti pagano tipo 300€. Chi può aiutarmi un po’ a capire? Non ce la faccio più

Aggiornamento:

Laserino: Ma che ne sai del mio studio? Guarda che io studiavo, ma non sai quello che passavo là dentro, era un inferno, facile giudicare così, c’è gente che si ammazza per bullismo

Aggiornamento 2:

Violet: Ho amiche parrucchiere, non nel senso che il salone è di loro, ma che aiutano la parrucchiera, ci lavorano da anni e prendono al massimo 500€, è la parrucchiera che ha il salone che acchiappa 1200€ ma le aiutanti solo 500€

Aggiornamento 3:

Anonimo: Infatti sono alla ricerca di quel tipo di scuole, so che se sei maggiorenne puoi fare 5 anni in 1, spero siano diplomi validi, ma lavorare solo col diploma è difficile e non è nelle mie intenzioni, sicuramente studierei ancora anche se non so precisamente cosa, spero che prima o poi mi verrà l’illuminazione

Aggiornamento 4:

Anonimo: Magari sei ancora in tempo per studiare qualcosa, c’è gente molto grande che studia, non saresti l’unica

Aggiornamento 5:

Sfighetto: Ho lasciato scuola per colpa del bullismo, non per lo studio, quindi potrei passare il test come potrei non passarlo ma questo vale un po’ per tutti, poi non ho detto di voler fare la dentista, è un mestiere che mi piace ma 6 anni sono troppi considerando che avrei il diploma tra qualche anno, se avessi iniziato l’università a 18-19 anni (età media) non ci sarebbero stati problemi a studiare per 6 anni

Aggiornamento 6:

Sfighetto: Ah, visto che studi dovresti sapere che si scrive “a posto” e non “apposto”. Ti corregge una che ha lasciato scuola :)))

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Perché ti preoccupi adesso? Devi pensare al presente esistono scuole che ti fanno recuperare 5 anni in 2 

    La vita va affrontata, non devi scappare alle difficoltà.

    Il dentista è un medico e si deve fare 6+ 5 = 11 

    Se ti piace quel settore c'è l'igienista dentale che fa 3 anni di università. ( Non saranno tutte persone di 19 o 20 anni fidati, molte persone si laureano dopo per una serie di motivi) 

    Ovviamente prende un stipendio decente chi studia , i non laureati e non diplomati non si possono lamentare se prendono di meno di chi ha studiato

    Dopo il diploma puoi fare la segretaria, la bidella, la commessa (fa 40 ore e dopo un tot di anni da contratto prende 1400 facendo i sabati e le domeniche) 

    L'infermiera ne prende 1800 credo (fa le notte, che vengono pagate di più e ha la reperibilità della terapia intensiva) 

    Almeno la parucchiera lavora, invece di stare a casa a non prendere nulla e fa il lavoro dei suoi sogni.

    Ti piacciono le verdure lavora da un fruttivendolo ? Che ne so dovresti saperlo tu, potrebbe essere che sei troppo scoraggiata per decidere o non hai voglia di lavorare

    Però pensa ad adesso il futuro è futuro concentrati sul presente 

  • Anonimo
    1 mese fa

                        

  • Anonimo
    1 mese fa

    Leggendo la tua domanda, ho l impressione di "leggere me stessa" alla tua età, ero confusa e non sapevo cosa fare, ragionavo come te, avevo molte idee diverse e volevo scegliere una professione che mi portasse ad un lavoro redditizio,così sono passati 10 anni, lavorando qua e là, commessa, cassiera ed ora disoccupata.

    Se tornassi indietro avrei fatto 1 scelta di studiare qualcosa, qualsiasi scelta, anche se fossi stata insicura l 'avrei fatta. Quando si è insicuri e indecisi, l' importante è scegliere quello che ti ispira di più. 

    Almeno oggi non mi sarei trovata senza un identità professionale. Almeno oggi sarei una che si è impegnata per qualcosa che ha raggiunto con tanta fatica e no una che è alla continua ricerca infinita di lavoro. 

  • Violet
    Lv 7
    1 mese fa

    Penso che a tutti piacerebbe fare un lavoro dove si guadagna bene, ma questi lavori sono quelli che richiedono più studio e capacità!  In ogni caso non pensare di guadagnare tanto fin da subito, dalla gavetta non si scappa. I parrucchieri all'inizio prendono 500-800 euro, ma dopo qualche anno arrivano a stipendi normali di 1200-1300 euro al mese. Lo stesso vale per la ristorazione e per i lavori in azienda. Quindi scegli il settore che più ti piace e metti in conto che dovrai fare qualche anno in cui guadagnerai poco. 

    Ciao 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

                    

  • 1 mese fa

    Permettimi di dirti che quello sopra di me sbaglia! Studio odontoiatria (dentista) ed il corso di laurea dura 6 anni, non 11. Durava così tanto solo un po' di tempo fa, quando l'odontoiatria era una specializzazione di medicina. Il problema principale è il test di accesso molto selettivo (solo 20/30 posti per 500/1000 aspiranti all'anno). Se passi quello (difficile per una che ha lasciato il scuola......sono solo onesto) e riesci a stare motivata per 6 anni e ti laurei sarai apposto per tutta la vita. Dai fatti coraggio, ce la farai qualunque professione sceglierai!

    Fonte/i: Me stesso, al liceo andavo benissimo, il test di odontoiatria mi ha spiazzato, per quello di vuole anche fortuna!
  • 1 mese fa

    Accusare il bullismo per giustificare la tua inettitudine allo studio, non ti giova.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.