Androide ha chiesto in Scienze socialiSociologia · 1 mese fa

Fai le cose più per per non incorrere nelle ripercussioni del non farle che per reale volontà di farle?

1 risposta

Classificazione
  • Geo
    Lv 7
    1 mese fa
    Risposta preferita

    Detto così è generico, provo subito con un esempi personali, non si sa quanto adatto a un'operazione inferenziale, voglio dire, capace di indurre a un'affermazione generale valida. Vado a braccio.

    Provo.

    Lavare i piatti? Cucinare? Pulire? Sono le conseguenze che mi disturbano, ma nel possibile cerco di abbinare la necessità con il piacere di farlo.

    Lavare i piatti ad esempio mi è utile per differenziare la tipologia di impegno che metto nello sbrigare le cose: dopo un sufficiente impegno cognitivo, mi fa bene impegnarmi in maniera da non dover usare la testa più di tanto.

    Suono il pianoforte, studio.

    C'è da applicarmi a studi di tecnica e all'esecuzione di brani.

    Mi comporto alla stessa maniera che con la gestione delle attività domestiche, con qualche differenza ;)

    Baci e abbracci.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.