Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

Perchè i crociati cristiani rovinarono la meravigliosa civiltà araba di Spagna?

Aggiornamento:

Era una cultura molto fiorente, e voi cattocristiani l'avete rovinata!!.....

Aggiornamento 2:

Il gaudioso Federico II di Svevia era il giusto mediatore tra l'Europa nascente e l'islamismo, ma il Vaticano non gliela poteva far passare liscia.......

13 risposte

Classificazione
  • Acq
    Lv 7
    1 mese fa

    Perché le guerre sono rapine.

    Il crociato che arrivava fino in Spagna non è che lo faceva per amor di dio, lo faceva perché sperava di tornare a casa con un po' di ricchezze!

  • 1 mese fa

    Se ti piace così tanto la civiltà araba hai l'imbarazzo della scelta tra le varie repubbliche islamiche 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Come si dice in questi casi, il più pulito ha la rogna .

     1- i mussulmani per conquistare la Spagna la misero a ferro e fuoco 

    2-Dopo averla distrutta e aver convertito a forza, crearono una civiltà 

    3- i cristiani che liberarono la Spagna fecero anche di peggio vedi, ad esempio, le conversioni forzate di mussulmani ed ebrei nel 1500.

    4- I cristiani portarono la loro religione con la forza anche nei Paesi Arabi, poi quando, da dopo il 622 DC l’Islam si diffuse anche gli islamici  fecero stragi.

    5- tanto per ricordare qualche santo (?) padre  vorrei che qualcuno leggesse le bolle papali dei papi Paolo IV, Pio V e Clemente VIII, che discriminavano gli ebrei, con tanto di nascita dei primi ghetti.

    Tutte belle religioni Prace & Love , peccato che poi abbiano fatto a gara a chi massacrasse di più, in nome e per nome di un amico immaginario e pure un po’ coglîône.

  • Beavis
    Lv 7
    1 mese fa

    Hai fatto benissimo a mettere l'anonimo...quindi è il contrario secondo te, ovvero NON è che gli arabi invasero e sterminarono tutte le terre già cristiane del nord africa, medio oriente ed andalusia, facendo la prima sostituzione etnica della storia, ovvero i nativi furono sostituiti da arabi oppure convertiti a forza, ma sarebbero i crociati ad aver "rovinato" l'andalusia?!? Semplicemente gli spagnoli si sono ripresi la loro terra!!!

    Come detto nord Africa e medio oriente erano terre cristiane prima della conquista araba, prova ne è che alcuni papi dei primi secoli venivano dalla Siria, san Nicola dalla moderna Turchia e sant'Agostino dall'Algeria.E per fortuna che il buon Carlo Martello ha impedito che dilagassero in Francia!!!

    Dopo la "reconquista" la Spagna divenne leader nel mondo col suo nascente impero, rendendo la propria lingua fra le più diffuse al mondo!

    Certamente non aveva bisogno di arabi...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Perché fanno schifo

  • 1 mese fa

    Non erano i crociati, le crociate erano finite da un pezzo, erano i re di Aragona e Castiglia. Non c'entra molto la fede cristiana, era solo il desiderio di riprendersi i territori più ricchi della penisola iberica, sfruttando la religione.

    Subito dopo, però, fecero un errore madornale: per accontentare i loro nobili ormai fortemente militarizzati, sbatterono fuori arabi ed ebrei, ovvero i migliori agricoltori, professionisti ed artigiani.

    Perciò, dove ci stavano campi fertili perché bene irrigati dalle canalizzazioni che gli Arabi avevano imparato dalla cultura romana, si ritrovarono con latifondi infruttiferi, dove ci stavano artigiani e medici, si ritrovarono a gestire masse di poveracci ignoranti per i quali c'era soltanto il mestiere delle armi.

    Da qui la scoperta delle Americhe.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Parliamo di islamici. Nel 2021 sarebbero ancora allo stesso punto del periodo delle crociate. 

  • 1 mese fa

    perchè avevano buon gusto.

  • 1 mese fa

    Come spiegare quel "meraviglioso" alla feccia cristiana. Sanno forse loro qualcosa delle meraviglie dello stile moresco (anche architettonico e figurativo). Poco da fare i cristiani sono sempre stati nemici dell'arte, e a maggior ragione lottarono contro questo tipo islam visigota che afferma l'essere uomini e reminiscenze dello stile classico di stampo romano.

    Alla fine Roma vinse, ma i cristiani in 2000 anni di storia possono solo sognare di creare una civiltà di quel livello.

    Cristiano è l'odio contro i sensi, lo spirito e anche la virilità (in genere i papi sono brutti, mosci e tutt'altro che veri uomini).

    Questo per dire anche che Federico II di Svevia era un sovrano eccezionale, con la sua poliedrica e inconsueta personalità, lottò contro il Vaticano per unificare il mondo sotto la guida degli Hohenstaufen e ne pagò tutte le conseguenze il farsi nemico la Chiesa ed ogni forma di clericalismo......

    Ma lascia fare, qui c'è chi crede ancora che il cristianesimo sia la religione eletta per millenni (nulla contro Gesù che era un vero santo e un buon messaggero), quando invece discende da sette, conventicole barbariche e tutto quanto vi è di misero nei culti settari dell'Impero Romano, è una religione che si nasconde bene e governa anche in politica, ha il potere per questo le pecore plagiate oscenamente non si rendono conto che è una religione come ci sono anche altre, per di più più orientale che occidentale, non sono gli insegnamenti di un vate, ma solo una religione autoritaria che è durata sin troppo nella sua decadenza, per questo prima deve perdere il suo significato  di "elezione" come l'intendevano gli sporchi Giudei e poi inchinarsi a civiltà più evolute, come per esempio quella araba che hai citato tu, ma anche il Rinascimento, loro meriterebbero di dettare le direttive nel mondo, non questi cristianazzi monchi e spesso inclini al fanatismo e al rancore verso il prossimo o chiunque non la pensi come lui, cioè in maniera assoluta e con una fede superstiziosa che ancora flagella il pensiero di più bigotti e moralisti.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Perché i cristiani sanno solo distruggere e rovinare 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.