Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Film Agorà su La7 adesso, I cristiani zeloti dell'epoca e il vescovo Cirillo non fanno una grande figura uccidono Ebrei e definiscono strega?

E uccidono l'astronomia Ipazia

Aggiornamento:

Astronoma

Aggiornamento 2:

Eccellente risposta, grazie 

Aggiornamento 3:

Grazie ixes e Nobile 

2 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Occhio, quel film non è così storicamente accurato. Ti consiglio di guardare piuttosto le fonti dell'Epoca (ad esempio gli scritti di Socrate Scolastico, di Damascio o di Giovanni da Nikiu, o altri... meglio più di una fonte per farti un'idea più obiettiva!)

    Poi per carità, a mio parere il film rende bene il clima di quei secoli bui ed è estremamente godibile, ma è appunto molto romanzato e sbagliato in alcuni punti, quindi il mio consiglio rimane.

    Comunque stando a Socrate Scolastico, Cirillo non era uno stinco di santo (sebbene sia stato canonizzato). Infatti lo storico Cristiano ci racconta che Cirillo usava i parabolani come polizia privata e spesso ebbe contrasti con il prefetto Oreste (in particolare, Socrate racconta di una volta che Cirillo mandò i parabolani a infastidire e insultare il prefetto, uno di loro si lasciò sfuggire la mano e gli lanciò una pietra e fu preso e trattato secondo le leggi -se non che anche il torturatore si lasciò andare e per errore lo uccise- ma Cirillo invece provò mentendo al popolo a presentarlo come martire -e quando il popolo non gli credette, Cirillo lasciò cadere tutto nel silenzio-) e (mi pare) secondo Giovanni da Nikiu furono proprio questi contrasti (di cui il vescovo incolpò le presunte arti magiche di Ipazia con cui avrebbe stregato Oreste) il movente dell'omicidio comandato (qui in realtà Giovanni da Nikiu incolpa un parabolano di nome Pietro, ma poco dopo conferma il coinvolgimento di Cirillo sostenendo che "[...] tutte le persone circondarono il patriarca Cirillo e lo chiamarono 'il nuovo Teofilo' perché aveva distrutto gli ultimi resti dell'idolatria nella città.")

    Solo un'ultima cosa quando ti approcci a quei tempi: spesso si tende a guardare una parte come immacolata vittima e l'altra come carnefici dall'anima nera... ma la realtà era molto torbida (con alcuni sprazzi di sorprendente purezza) da ambo le parti. Almeno a leggere le fonti storiche.

    Ps e Ipazia era ANCHE (maiuscolo per sottolineare) astronoma, ma principalmente una filosofa.

  • 3 mesi fa

    Bella questa risposta di Ulixes. Ma allora in questa sezione non ci sono solo fanatici. Stima equilibrata.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.