Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Io ha chiesto in SaluteOdontoiatria estetica · 2 mesi fa

Devitalizzazione denti?

Giovedì devo devitalizzare un dente, già lo feci un paio di anni fa e fece molto male, avevo un infezione sul dente a quanto pare legata al nervo, e mi fece molto male, adesso non ho nessun infezione, farà lo stesso male?

Aggiornamento:

Se dovete dare risposte senza senso potete anche evitare 

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa

    No, adesso sentirai un dolore  atroce.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Ma che dentista, quello è un odontotecnico e fa il cavadenti abusivo, spero che, prima o poi gli facciano passare la voglia di  esercitare abusivamente, che gentaglia.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Dai retta al sig. Luca, si capisce subito che è un dentista sopraffino, mentre i suoi colleghi hanno gli studi pieni lui ha tempo da perdere  e lo passa tuttto qua elargendo i suoi preziosi consigli, che fior di odontoiatra eh?

  • ?
    Lv 6
    1 mese fa

    nn soffrirai mai in eterno 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Si farà molto male 

  • Luca
    Lv 7
    2 mesi fa

    La devitalizzazione o terapia canalare si fa sempre sotto anestesia (almeno i dentisti civili nei paesi civili). E' compito del dentista accertarsi che ci siano le condizioni giuste per farla in tranquillità. Se c'è infiammazione, per motivi lunghi da spiegare, l'anestesia prende poco o non prende affatto, per cui PRIMA si deve far passare l'infiammazione acuta e POI si fa la terapia canalare. E' anche ovvio che il dentista deve essere in grado di fare correttamente l'anestesia, e non tutti sono capaci di farla correttamente. Comunque nessun dente è uguale agli altri, ed ognuno è un caso a sé. Cosa accadrà a te ? non lo posso sapere, se fossi indovino giocherei al superenalotto invece di fare il dentista. 

    Per la verità ci sono dei metodi abbastanza drastici per far comunque una terapia canalare anche in caso di infiammazione, ma si riservano a casi clamorosi di infiammazioni iperacute che comnunque sono già di loro iper-dolorose. Necessitano di una perfetta intesa e collaborazione tra dentista e paziente, e che questo sia consapevole della esatta procedura che il dentista sta per fare. Deve accettare una sofferenza di qualche decimo di secondo, ma poi passa tutto. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.