Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteSalute - Altro · 2 mesi fa

Medici ed infermieri che si rifiutano di fare il vaccino devono restare al proprio posto o no?

Il vaccino è poco sperimentato, tuttavia il medico non vaccinato rischia di contagiare. Esistono fonti attendibili che provino potenziali danni causati da un vaccino? No. Per cui, chi vuole fare il vaccino lo fa, chi non lo vuole fare, anche da Medico competente sugli effetti, è mal visto. Può avere tutte le ragioni, ma in favore dell'incolumità pubblica sarebbe meglio si vaccinasse, o mi sbaglio?

Aggiornamento:

@Anonimo, gli effetti a medio-lungo termine sono ignoti, pertanto la sua risposta trova impertinenza.

É ad oggi impossibile verificare ogni contatto tra i dipendenti pubblici degli ospedali e politici raccomandanti, anche se alcuni medici, per coscienza parlano chiaro in merito al divario di assunzioni tra personale amministrativo e personale medico.

La Lombardia sta ancora pagando gli effetti dei governatori processati. Questi sono stati in carcere

Aggiornamento 2:

Da un controllo dei codici fiscali dei famigliari dei politici di cui lei parla, non mi risulta che le loro proprietà siano state del tutto sequestrate, anzi, mi risulta che siano intestate ai parenti proprio per disincentivare l'acquisto di 1/6 delle proprietà. I parenti o prestanome aspetteranno un crollo dei prezzi in modo da ricomprarsi all'asta le loro quote. I dati sono pubblici in rete, se ha uno SPID ed entra sul sito dell'Agenzia delle Entrate può fare lei stesso/a un controllo.

Aggiornamento 3:

@Luca Sbaglierò più e più volte. Per quanto riguarda gli effetti collaterali del vaccino, lo stesso medico competente ha anche competenze specifiche di fisiologia o è un altro lo specialista?

2 risposte

Classificazione
  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Le fonti sono attendibili (si spera), ma il problema è che non c'è stato tempo per testare eventuali effetti collaterali a medio e lungo termine.

    Per adesso la vaccinazione è volontaria, e nessuno obbliga a nulla. Tuttavia c'è di mezzo la legge sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, a cui deve  sottostare anche chi lavora in sanità, pubblica o privata ( D.Lgs. 81/2008). Il responsabile della sicurezza dei lavoratori, in unione al "medico competente" (*) che deve vigilare su questi fatti, può prendere provvedimenti contro chi non si è vaccinato e non si vuole vaccinare, per proteggere tutti gli altri. Significa allontanare dal lavoro, temporaneamente (sospensione) o definitivamente (licenziamento). Prevedo moltissimo lavoro per avvocati e tribunali. 

    Anch'io ho le tue stesse remore sul vaccino, ma lo farò sicuramente perché ad oggi non c'è altra soluzione, visto che non siamo capaci di mettere in atto e mantenere le corrette misure di prevenzione. Quante persone girano senza mascherina o con mascherine malposizionate o con mascherine che sono state usate per troppo tempo o con mascherine fatte in casa che non danno alcuna sicurezza ? Quante persone non rispettano la distanza di sicurezza  ? (tra parentesi, 1 metro è troppo poco, lo dicono tutti i dati scientifici, ce ne vorrebbero almeno 2). Quante persone non disinfettano quello che toccano ? 

    Circa gli effetti collatrerali, NESSUN FARMACO E NESSUNA VACCINAZIONE E NESSUNA TERAPIA è totalmente scevra da effetti collaterali. Idem se parliamo di "efficacia di copertura" dei vaccini : NESSUN FARMACO E' EFFICACE AL 100% SUL 100% DEI PAZIENTI CHE L'ASSUMONO.  I medici dovrebbero saperlo, è la popolazione non medica che purtroppo vede questa realtà come inconcepibile.

    Quando parlo di queste cose con non-medici, faccio questo paragone: dobbiamo affrontare questa pandemia come fosse una guerra planetaria. Come in guerra, ci saranno dei caduti, delle vittime innocenti, ma saranno sempre di meno di quelli che avremmo se non vaccinassimo a tappeto tutto il Pianeta. E qui c'è un altro problema: vaccineremo a tappeto anche le popolazioni più povere del pianeta ????? altrtimenti saranno un serbatoio da cui prima o poi la pandemia risalterà fuori, più virulenta di adesso. Questo è esattamente quello che sta accadendo ora con i focolai di tubercolosi in sud-america. 

    (*) il "medico competente" è un medico il cui scopo è quello di vigilare sulla sicurezza dei luoghi di lavoro per evitare malattie professionali, infortuni, malattie infettive, etc. Immagino che tu non hai usato questo termine nel suo vero significato

    Aggiunta

    In effetti c'è un po' di confusione di termini. MEDICO COMPETENTE , strettamente parlando, è un laureato in Medicina che controlla la sicurezza dei posti di lavoro nei riguardi di malattie infettive, infortuni , sicurezza sul lavoro, etc.  .  In lingua italiana essere "competenti" significa avere particolari competenze, cioè conoscenze, in una certa materia. In questo caso, parlando di Covid,  il "medico competente" (sostantivo) per forza di cose deve essere "competente" (aggettivo) in materia di malattie infettive (incubazione, trasmissibilità, prevenzione, etc), vaccinazioni, e tutto il resto. In quanto laureato in Medicina deve necessariamente avere una formazione anche in malattie infettive, fisiologia, e tutto il resto. Poi deve avere fatto una specializzazione specifica per diventare "medico competente": può essere in medicina del lavoro o medicina preventiva o medicina legale o igiene o altre similari.

    Comunque, un medico, generalmente parlando, anche se non "medico competente" come sopra specificato, è per forza una persona "competente" (per evitare fraintendimenti potresti dire che è preparato in ... o che è esperto in ....)  in tema di sanità e prevenzione, perché al tempo della laurea  in medicina ha fatto specifici studi in ambito medico-sanitario, indipendentemente da ulteriori specializzazioni.  E quindi dovrebbe ben sapere che se non si vuol vaccinare è un perfetto idiota.  Poi, se ha preso la laurea pagando o, come si diceva una volta, con i punti fedeltà del detersivo, è un altro discorso. 

    Per completezza, il medico specialista che si occupa più di tutti gli altri dei problemi di virus e vaccinazioni è quello specialista in malattie infettive o in igiene, ed in seconda battuta in microbiologia

  • Anonimo
    2 mesi fa

    il vaccino è sperimentato e parecchio, come nessun altro vaccino lo è mai stato nella storia della medicina. se non sapete un tubo di medicina e biologia, evitate di fare i saccenti sui social, non tutti sono stupidi

    quanto ai dipendenti pubblici che hanno avuto il posto fisso in omaggio per clientele o camorra, vanno cacciati all istante.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.