Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Raggi catodici...?

Per ottenere dei raggi catodici, c'è bisogno di una grossa differenza di potenziale tra il catodo e l'anodo. Però, studiando il tubo radiogeno, leggo che il catodo deve essere scaldato da un circuito a bassa tensione per poter emettere i raggi catodici che poi vengono accelerati dalla differenza di potenziale tra catodo e anodo.

La domanda è: il circuito per riscaldare il catodo è indispensabile per per avere dei raggi catodici oppure potrei averli anche solo collegando un singolo generatore tra catodo e anodo???? Ci vuole un solo generatore oppure due generatori di cui uno dedicato a riscaldare il catodo?

2 risposte

Classificazione
  • exProf
    Lv 7
    2 mesi fa
    Risposta preferita

    Domanda di Fisica, pubblicata in categoria Chimica, che ancora chiama raggi catodici gli elettroni, come nell'800. E vabbè!

    Se vai a ripassarti l'effetto termojonico vedrai che conviene avere un filamento che porti il catodo ad alta temperatura (il mio Prof. Carlo Matteini diceva che il catodo di un triodo in classe C dev'essere "rosso ciliegia" e la griglia "rosso mattone") piuttosto che affidare alla sola forza di Coulomb il còmpito di fornire tutta l'energia di ionizzazione necessaria ad estrarre gli elettroni da far collidere con il bersaglio per generare i raggi X.

  • 2 mesi fa

    Non so come si sceglie l'argomento su yahoo. In passato era immediato scegliere la sezione giusta ma ora non sono riuscito a metterla e quindi in automatico ha messo chimica. Comunque, tornando a noi, mi pare di capire che, teoricamente, potrei produrre elettroni senza aver bisogno di surriscaldare i filamenti del catodo con un circuito a bassa tensione, però nei moderni tubi radiogeni è invece quello che succede. Giusto?

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.