Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 2 mesi fa

mi aiutate a tradurre questa versione ?

Titolo: Scherzosa risposta di un tarentino al re Pirro 

Libro: Latina Arbor ; Ad Vertendum --- Pagina 83 versione numero 146

Attachment image

2 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Poiché dai Romani era stata dichiarata guerra ai Tarantini, giacché avevano arrecato oltraggio agli ambasciatori, costoro, ritenendo di non poter sostenere con le loro forze l'attacco dei Romani, inviarono ambasciatori presso Pirro, re degli Epiroti, per chiedere che egli venisse in loro aiuto in guerra. Allora Pirro venne in Italia con un grande e forte esercito. Ma poiché la guerra si protraeva più a lungo di quanto i Tarantini avessero creduto, il loro malumore contro il re iniziò a essere grande. Una volta dunque accadde che alcuni giovani lo insultassero: dicevano che il re era venuto a Taranto per dominarla, perciò commiseravano il loro destino, invocando come testimoni e supplicando gli dei affinché punisse la slealtà del re. Allorché il re ebbe udito questo, fece venire uno dei giovani e gli chiese che cosa avessero detto nel banchetto. Il Tarantino si liberò dal pericolo celiando: "O re, abbiamo detto molte cose su di te e anche offensive, ma non so perché te ne meravigli; infatti scherzavamo tra le coppe e avremmo pronunciato offese anche maggiori, se non fosse venuto a mancare il vino".    

  • LucaNS
    Lv 6
    2 mesi fa

    Se le cerchi su internet le trovi inserendo le prime parole 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.