Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Gravidanza e genitoriGravidanza · 2 mesi fa

aborto: pro o contro e perché?

8 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Io sono pro e ti spiego il perché.

    1. In generale, non mi piace l'aborto, è orribile e spero di non essere mai nelle condizioni di dover decidere di farlo. MA LA MIA PERSONALE OPINIONE NON PUÒ COSTRINGERE TUTTE LE DONNE A NON ABORTIRE UN FIGLIO CHE NON VOGLIONO. Avete idea di cosa significhi vedere il proprio corpo modificarsi, subire il parto e crescere un figlio che si odia? È un film d'orrore. E credete che quel bambino crescerà sano di mente?

    2. Causa di gravidanza può essere uno stupro. Si, va bene, la legge potrebbe permettere un'eccezione nel caso di violenze sessuali. MA LO DEVI DIMOSTRARE. Devi denunciare, affrontare la gogna, rivivere il trauma, ricordare ogni dettaglio, e nella stramaggioranza nei casi lo stupratore non viene nemmeno condannato. Senza contare che ci sono stupri senza una traccia di prova, senza lividi e senza lesioni. Sì, perché la vittima potrebbe vivere quello che si chiama "freezing", una reazione fisiologica e non controllabile del corpo che paralizza i muscoli. È un meccanismo di difesa, lo stesso che si osserva in molti animali. E quindi? Mi devo tenere il FIGLIO DEL MIO STUPRATORE PERCHÉ NON LO POSSO DIMOSTRARE?? Non che tutte le donne stuprate debbano abortire, non fraintendete, anzi tanto di cappello a chi decide di tenerlo, ma voglio vedere la faccia da **** che ha il coraggio di dire ad una donna vittima di stupro di tenere il figlio del suo aggressore.

    3. In caso di malformazioni è delicato. È sempre orribile farlo. Ma non tutti hanno la possibilità economica di dare ad un figlio con gravi problemi tutto quello che necessita per vivere dignitosamente. E non ci prendiamo in giro, lo stato non aiuta.

    4. Ci sono una marea di altri casi e situazioni di cui voi non avete nemmeno idea. Si fa presto a fare i moralisti. Una gravidanza non è sempre il frutto di un rapporto ingenuamente non protetto. Ci sono tanti casi. Solo perché voi non riusciti nemmeno ad immaginarli, non vuol dire che non esistono.

    5. Credete che siccome pinco panco ha deciso che da domani l'aborto è illegale, si smetterà di abortire? HAHAHHAHAHA. Si abortirà lo stesso, ma invece che in una clinica autorizzato, si andrà da uno scarparo che opera con grucce arrugginite, e così morirà sia la madre che il bambino.

    Detto questo, l'aborto deve essere legale, poi tu, Stato, sensibilizzi. L'aborto non deve essere una decisione presa alla leggera. Bisogna essere disperati. Ci sono casi in cui l'aborto era evitabile, ed è per questo che bisogna educare e sensibilizzare. Ma non mi toccare l'aborto. È UN DIRITTO.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Pro, la donna può fare quello che vuole e quello che si va ad eliminare è solo un ammasso di cellule poco formate e non dotate di un sistema nervoso centrale quindi, a contrario di quello che dicono i bigotti e i papa boys, non può provare dolore 

  • 2 mesi fa

    Pro:

    - quando ci sono delle malformazioni gravi che mettono a rischio la vita della mamma o che renderebbero la vita del piccolo un inferno

    - nel caso di stupri in cui la pillola del giorno dopo non ha avuto effetto.

    Contro:

    -quando è per rimediare a un errore: oggi ci sono moltissimi metodi contraccettivi e la pillola del giorno dopo.

    -quando si decide di abortire pensando che sia meglio per il bambino: l'aborto è un atto di puro egoismo non facciamolo passare di altruismo.

    - quando ci si sente abbandonate: esistono delle comunità che ti aiutano gratuitamente fino a quando non sei indipendente basta chiamare e informarsi. Lo stato inoltre dovrebbe costringere il padre a farsi carico del figlio, deve riconoscerlo per forza se è suo. Nel caso di minorenni entrambe le famiglie dovrebbero essere costrette a garantire un sostegno.

    - contro quando sento dire che abortire è meglio che dare in adozione: i figli non sono una proprietà del genitore e mai lo saranno, per tanto nessun essere umano deve avere potere di vita e di morte su un altro, se non lo vuoi ci sono persone che lo desiderano più di ogni altra cosa al mondo. Tanto se abortisci al 90% vai in depressione perchè sai che hai ucciso tuo figlio, se invece lo dai in adozione almeno puoi consolarti pensando che tu gli hai fatto il dono della vita, e hai fatto in modo che ne avesse una migliore di quella che avrebbe avuto con te. E poi scanso a equivoci in italia bambini sani e piccoli che non vengono adottati non esistono: quelli abbandonati in ospedale vengono collocati in famiglia in massimo 2 settimane. Quindi basta con la scusa : ma poi cresce senza genitori, è una balla informatevi!

  • Anonimo
    1 mese fa

    Pro, assolutamente 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 7
    2 mesi fa

    Pro.  La donna ha il diritto di disporre del proprio corpo come vuole, e non deve essere vincolata a rispettare le fesserie dovute a convinzioni religiose degli altri, che credono che un ammasso di cellule sia un essere umano.

  • 🐱
    Lv 7
    2 sett fa

    Contro, perché è una cosa meschina.

  • LucaNS
    Lv 6
    2 mesi fa

    Pro ma solo se il bambino ha patologie gravi

  • Anonimo
    2 mesi fa

    assolutamente contro!! se si fa sesso, bisogna accettare la gravidanza 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.