Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Paolo ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 2 mesi fa

Lavoro in fabbrica o università? ?

Ho 19 anni, quest'anno mi diplomo in un professionale di manutenzione e assistenza tecnica, mi piacerebbe proseguire gli studi facendo sociologia o psicologia (lauree che non garantiscono un lavoro), abito vicino una vasta zona industriale, la mia scuola non dà delle basi solide per fare l'università, se dovessi fermarmi avrei un lavoro sicuro in fabbrica a 2100 al mese facendo il turno di notte ad un passo da casa mia, cosa mi consigliate? Studiare mi piace e non vorrei fare l'operaio a vita, anche se si guadagna bene. 

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    2 mesi fa

    Tutti che parlano di continuare a studiare, ma ne vale davvero la pena?

    Spesso vedo laureati che finiscono a lavorare nelle fabbriche e vengono trattati al pari degli operai che hanno il diploma delle scuole superiori, o almeno così è nella realtà da cui provengo. Gli unici che davvero riescono a fare carriera sono quelli che si laureano in medicina o in ingegneria, per il resto poche università ti assicurano un bel lavoro. Se avere una laurea mi facesse giungere alla stessa posizione di una persona che non ha frequentato l’università, preferirei non “sprecare” quei tre anni (almeno) di studi e quei soldi usati per pagare tutte le spese universitarie e andare direttamente a lavorare per iniziare a guadagnare qualcosa.

    Magari mi sbaglio e i laureati ricevono davvero un trattamento migliore. Ho solo riportato il mio pensiero e le mie impressioni.

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Guarda, francamente io ti consiglierei di iniziare subito a lavorare. In un annetto, forse due, potrai avere il tuo bel indeterminato e nulla vieta che con la professionalità maturata tu possa ambire a ruoli diversi e più interessanti; e magari in altre aziende. Tu non sai quanto sia ricercato un operaio specializzato. 

    E' vero, lavorare su turni "distrugge". Ma hai 19 anni; conviene farlo adesso che dopo! E 2100 euro al mese...è un OTTIMO stipendio. 

  • Studia per il tuo futuro...

  • ?
    Lv 6
    2 mesi fa

    nn ti bocceranno mai e nn sarai mai eternamente senza soldi 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 2 mesi fa

    Io ti consiglierei di continuare a studiare per il futuro!

    Fonte/i: La mia opinione
  • Violet
    Lv 7
    2 mesi fa

    Dipende da quello che vuoi, lavorare di notte è pagato molto, ma proprio perchè è massacrante. Poi se a te interessa la cifra in busta paga allora vai e lavora di notte, ma se ti interessa la qualità della vita pensaci: meglio qualcosa in meno lavorando 8 ore di giorno facendo qualcosa che piace, piuttosto che 2100 lavorando di notte magari in un lavoro che neppure ti interessa. Poi vedi tu, ma non si lavora solo per i soldi.

    Ciao

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Ti consiglio di continuare a studiare.

  • Tip
    Lv 5
    2 mesi fa

    Buonasera Paolo,

    Mi pare che tu sia nuovo su yahoo!, quindi in primis ti do il benvenuto su questo sito.

    In merito alla tua domanda, io credo che non ci siano dubbi sulla scelta da prendere. Se hai la possibilità di studiare (economicamente s'intende), allora studia! E questo per diversi fattori.

    L'operario è trattato come uno scarto, ce ne sono tanti e quindi sono facilmenti rimpiazzibili. Non avrai la possibilità di essere libero ma sarai sempre succube di un sistema, in quanto non hai conoscenze (sulla carta) e vali poco, vicino allo 0. 

    Insomma, uno che non studia e che va a fare l'operaio qualunque, viene, ingiustamente, preso a pesci in faccia. Quindi poniti una prima domanda, vuoi essere trattato come l'ultimo della società?.

    Ricordati, poi, che il lavoro che fai in fabbrica un giorno lo potranno sostituire dei robot, poichè è un lavoro manuale. Puoi veramente metterti in competizione con un robot? Non credo proprio.

    Il secondo punto che, secondo me, è degno di nota, è la necessità per l'individuo stesso della conoscenza. Certo tu potrai provare a studiare da auto-didatta, però quando lavorerai 8 ore al giorno forse non avrai tanta voglia di studiare. Dunque studiare permette all'individuo di crescere più velocemente, qualunque sia il tuo percorso di studi.

    Terzo, ed ultimo, punto: il compenso. Solitamente un lavoro che richiede una laurea è un lavoro che paga di più. Uno può certamente dire " a me 2100 euro vanno bene", però nelle situazioni difficili sarebbe buono avere messo più soldi possibili da parte ( come adesso con il Covid).

     

     

    Fatte queste dovute considerazioni, io non credo che tu abbia scelta: STUDIA!

    Ti auguro una buona continuazione di serata,

    Buona fortuna.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.