Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneCompiti · 2 mesi fa

HELP FRASI DI LATINO?

1) Tradunt rerum scriptores Philippum, macedonum regem, rebus gestis et gloria a filio superatum esse, sed umanitate superiorem fuisse.

2) Ante solis occasum Pomponius praetor nuntiavit utrumque consulem magna pugna victum esse, plurimos cecidisse et paucos superesse.

3) Cicero, in libro qui inscribitur “De naturā deorum”, dicit ob neglegentiam nobilitatis augurum disciplinam omissam esse et species tantum manere.

4) Multi philosophi censent ominia, quae se videre hominum causa comparata esse.

5) Solebat Pyrrhus dicere se plures urbes Cinae legati eloquentia cepisse quam armorum vim.

6)Catullus poeta scribit nullam posse mulierem tantum se dicere amatam, quanto eo Lesbiam suam amatam esse.

7)Antiquă fabulă narrat miserum aegeum, Thesei patrem, atra vela videntem, ab alto saxo inter undas se iecisse.

8)Thersites ab Ulixe percussus est quia dixerat multas divitias in Agamemnonis tabernaculum congestas esse, milites autem nullo praemio affici. 

1 risposta

Classificazione
  • 2 mesi fa

    1) Gli storici tramandano che Filippo, re dei Macedoni, sia stato superato dal figlio nelle imprese e nella gloria, ma che sia stato superiore per umanità.

    2) Il pretore Pomponio annunciò che prima del tramonto del sole entrambi i consoli erano stati vinti in una grande battaglia, che molti erano caduti e che pochi erano sopravvissuti.

    3) Cicerone, nel libro intitolato “De naturā deorum” (La natura degli dei), dice che a causa della trascuratezza dell'aristocrazia la disciplina degli auguri era andata perduta e che rimaneva soltanto la forma.

    4) Molti filosofi pensano che tutte le cose visibili siano state approntate per gli uomini.

    5) Pirro soleva dire di aver preso più città grazie all'eloquenza dell'ambasciatore Cinea che alla forza delle armi.

    6) Il poeta Catullo scrive che nessuna donna  può dirsi tanto amata quanto è amata la sua Lesbia.

    7) Un'antica leggenda narra che l'infelice Egeo, padre di Teseo, poiché vide le vele nere, si sia gettato fra le onde da un'alta rupe.

    8) Tersite fu picchiato da Ulisse perché aveva detto che molte ricchezze erano state radunate nella tenda di Agamennone, mentre ai soldati non si assegnava alcuna ricompensa. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.