Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Affari e finanzaFinanza personale · 2 mesi fa

Sono ipocrita se desidero lavorare con persone che hanno disabilità ma se fossi incinta di una di queste abortirei?

Non fraintendetemi non abortirei mai se fossi incinta di un bambino che ha la sindrome di down oppure non può camminare/vedere/sentire ecc non abortirei ma se sapessi che è autistico, non abortirei mai in questi casi.

Abortire soltanto se è al 80% sicuro che partorirò un bambino che ha qualche incurabile malattia che lo farà soffire per tutta la vita, una di quelle malattie che portano continui dolori e fanno vivere la persona come un vegetale.

Secondo voi sarei ipocrita se volessi, per lavoro, aiutare le persone che hanno disabilità ma abortirei se concepissi un figlio che ha qualche patologia grave?

Aggiornamento:

No per denaro, è proprio l'ultima cosa che guarderei (altrimenti avrei scelto un'altro lavoro dove si guadagna di più)

Lo farei proprio per desiderio di aiutare

3 risposte

Classificazione
  • 2 mesi fa
    Risposta preferita

    Dipende. Nella domanda devi levare PER LAVORO. Tu aiuteresti queste persone che hanno disabilità GRATUITAMENTE e non per lavoro? Se la risposta è SI non sei ipocrita. Il paragone cmq si fa tra viventi non tra un vivente e uno che deve ancora nascere. La verità se vuoi veramente aiutare queste persone disabili VIVENTI è fondata sul DENARO....

  • Anonimo
    2 mesi fa

    Non saresti ipocrita. Trovo più grave far nascere persone anche sane, peggio se con sindrome anche di Down o di altro tipo, che non aiutare.

    Che c'entra l'ipocrisia, se sono nati ed esistono è bello che siano aiutati.

    Abortirei in qualunque caso credo ma ho fatto volontariato, ecc.

  • clara
    Lv 7
    2 mesi fa

    la sindrome Down ha vari livelli, va dal vegetale al bambino quasi autonomo.

    L’autismo lo si diagnostica dopo almeno il secondo anno di età, non è possibile diagnosticarlo prima.

    L’udito, la cecità le si diagnosticano dopo la nascita.

    Grazie al kazzo che non abortiresti in quei casi perché non è possibile distinguere prima quelle malattie.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.