Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneScuole primarie e secondarie · 1 mese fa

Mio figlio vuole cambiare scuola ?

Mio figlio, attualmente, frequenta il primo anno di istituto tecnico commerciale e non sta andando bene. Lui vorrebbe cambiare scuola ma io e mio marito abbiamo scelto di non farlo cambiare, perché la scelta della scuola superiore si prende una volta sola perciò vogliamo che si impegni e arrivi al diploma. Se prende un brutto voto lo mettiamo in punizione. Stiamo facendo bene?

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    State sbagliando.

    Parlate con vostro figlio di cosa vorrebbe fare, ascoltatelo, col dialogo si risolvono i problemi, non con le punizioni. 

    Se non gli fate cambiare scuola, è difficile che si riuscirà a diplomare e da quanto sarà demotivato, non vorrà più andarci.

    È il suo futuro, non il vostro 

  • Lily
    Lv 4
    1 mese fa

    Non é  giusto a mio avviso, 14 anni per scegliere una via e un percorso che dura anni come il liceo sono pochi. Occorre prima di tutto capire e comprendere i motivi dietro  al desiderio del ragazzo e cercare un dialogo. È  inutile costringerlo col risultato di crescere un ragazzo che odia la scuola ed è  frustato. Cosa ottenete allora? Niente! Vietare a priori  no dai...

    Ha capito che non ama ciò  che studia e vorrebbe provare una strada diversa? Ha problemi con la classe ed i prof? Viene bullizzato? Non ha voglia di studiare in generale? Bisogna capire ed é  importante. 

    È  in prima mica in quarta o quinta, può capitare di trovarsi male o capire di aver sbagliato, non fate una cosa a priori... magari fate un patto: finire l'anno per non perderlo e nel frattempo cercare e ragionare insieme su cosa fare e dove andare e il prossimo anno cambiare scuola.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ha ragione l'utente @lily.

    Ed anche suo figlio ha una fetta di piccola responsabilità, nella faccenda. E' vero, come dice Lily, che 14 anni siano non sufficienti per poter scegliere la scuola che sarà il crocevia, per il futuro universiatrio o lavorativo, però non mi spiego perché suo figlio, una volta terminate le scuole medie, abbia deciso di iscriversi al ragioneria, e di ricordarsi solo a fine Febbraio (ovvero ad anno ampiamente iniziato), che la scuola scelta non gli piace?

    Siete sicuri, là in famiglia, che il problema sia la scuola e non la gente che c'è dentro e che, direttamente o indirettamente, possano aver influenzato suo figlio su questa scelta? Sembra una cavolata, ma se dovesse esserci un problema al di là della radice, ci starebbe da preoccuparsi.

  • 1 mese fa

    assolutamente no. Se non si trova già ora figuratevi tra anni. Odierà sia voi che lo costringete che la scuola in questione, e sarà ancora meno motivato di quanto già lo è. Finirete per fargli odiare la scuola e lo studio in generale

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Tip
    Lv 5
    1 mese fa

    Questo post mi puzza di troll, ma se così non fosse sareste dei pazzi a fargli fare 5 anni in una scuola che odia.

  • 1 mese fa

    beh ti parlo che io andro l anno prossimo all istituto tecnico commerciale scelta mia e i miei erano contenti....ti dico che gliela devi fa cambia pk va lui a scuola no tu

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.