Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scuola ed educazioneUniversità · 1 mese fa

Lo studio è tutto ripagato dopo?

A voi che non studiate pensando che sia tutto inutile, la scuola inutile, l'università inutile, fate filoni e assenze strategiche pensando che faccia figo, andate in giro a perdere il vostro tempo pensando che la giovinezza duri in eterno...

In futuro chi ha studiato otterrà un lavoro più agiato del vostro e voi lavorerete sottopagati e in condizioni pietose, dovendo svolgere i mestieri più umili

Aggiornamento:

Di cosa dovrei essere invidioso? Della vita sociale di queste persone? Io ne ho una abbastanza attiva, non ho tantissimi amici ma esco abbastanza frequentemente. Tra l'altro Una persona può benissimo conciliare entrambe le cose: studio e divertimento.

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Non è detto, ci sono idraulici ed artigiani che guadagnano molto più di ingegneri e medici. Non è detto che i lavori manuali portino poco guadagno e che siano fisicamente più logoranti del lavorare in ufficio dove la noia e la monotonia potrebbero stancare molto di più. P.S. (Non sono di parte, studio Economia :))))

  • ?
    Lv 5
    1 mese fa

    Io non ho detto che una persona non possa conciliare vita sociale e studio, e non ho neanche affermato che vivere una vita fatta di solo studio sia negativo. 

    Io ho fatto esplicitamente una domanda: se tu sai stai bene e bensai che una domanda di questo genere non sortirà alcun effetto, allora perchè farla?. 

    Ho avanzato due ipotesi, che in realtà sarebbero tre.

    La prima è per invidia: tu invidi la vita degli altri, non ti senti completo, senti che qualcosa ti manca. 

    La seconda è per arroganza: tu sei pieno di te e vuoi render consci tutti della tua bella vita, tanto per pavoneggiarti.

    La terza: le due ipotesi precedenti unite insieme.

    A me non pare che ci siano altre motivazioni per fare una domanda de genere, se ce ne sono falle presenti. 

    ----------

    A che pro dire ad altri di studiare? Sai che non sortirà effetto, poichè questa storia gli è già stata ripetuta cento volte. Posso vedere come motizioni di questa domanda solo due fattori : l'arroganza o/e l'invidia.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.