Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

Perché le persone sono irrispettose?

Vi spiego.

Secondo me , discriminazioni per genere , cultura , religione e etnia sono del tutto infondate e basate sulla mancanza di rispetto...

Mi spiego meglio , sono consapevole del fatto che non a tutti possa piacere tutto , e ne sono consapevole  é normale , é naturale , ciò che non capisco é la necessità di alcuni di discriminare.

Ragazzi per me questo si chiama essere ineducati/maleducati , in quanto siamo tutti esseri umani uguali nell'essere.

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa

    Puoi dirci il tuo genere, cultura religione ed etnia così sappiamo come discriminarti?

  • Anonimo
    1 mese fa

    Le persone sono irrispettose perché mancano di intelligenza. La vera e sola intelligenza è quella di saper riconoscere che la condizione umana, con tutte le sue sofferenze, le malattie, le ingiustizie e le fatiche che la caratterizzano, è una condizione universale.

    Ma chi manca di vera intelligenza vede solo se stesso e i suoi piccoli guai. È cieco nei confronti della storia segreta di ognuno: non pensa che la persona a cui taglia la strada, dà una gomitata, o che frega o tenta di fregare, altri non è che un' espressione alternativa di se stesso. Non ci arriva e non ci arriverà mai. 

    Può cantarlo in chiesa, ma non sa cosa vuole dire. Può restare un mediocre fino al suo ultimo giorno. Oppure può farsi vanto dei suoi limiti e tatuarsi le svastiche. Il risultato è lo stesso.

    Poi in Italia c'è il problema del machismo, ovvero di una cultura in cui essere maleducato significa essere furbo e figo, non un insicuro perdente, fesso e provinciale che si fa riconoscere appena mette il piede fuori dal confine. La televisione incoraggia ogni forma di maleducazione, la gente limitata abbocca e peggiora ulteriormente.

    Il risultato è l'idiozia e la prevaricazione di tanti poveri cafoni che rompono regolarmente l'anima ai loro simili e alle persone per bene.

  • ?
    Lv 4
    1 mese fa

    fai un enorme confusione tra discriminazione e semplici preferenze personali

  • 1 mese fa

    Perchè il 90-95% delle persone "per natura" sono privi di educazione e rispetto

    verso il prossimo ed è per questo che il mondo va male!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Per prima cosa il rispetto va guadagnato, se uno si inventa cose su altri non può pensare che venga rispettato, viene trattato per ciò che è: un bugiardo patentato.

    Stessa cosa vale per chi vuole imporre le proprie idee, basate sull’ignoranza pura, viene trattato per ciò che è: un ignorante che discute senza cognizione di causa.

    Se invece la discussione è fra persone che,  pur avendo posizioni  diverse, hanno atteggiamento propositivo e cultura. il rispetto, sempre restando su posizioni diverse, ci sarà.

  • 1 mese fa

    Perché siamo bombardati da notizie che ci fanno vedere i nostri competitor (in qualcosa e non importa in cosa) come esseri << troppo stupidi >> e << troppo cattivi >>.

    Il che significa che qualcuno ci spiega in continuazione: 

    =====================================

    << È tuo diritto non rispettare il 99% delle persone, giacché il 99% delle persone non rispettano te. >>

    =====================================

    Ad esempio, se tu provi a chiedere ad un anticomunista (filosofia assai diffusa in occidente) se ci trova qualcosa di buono nel comunismo ... vedrai che lui reagirà come un vampiro difronte ad una croce: in quel suo odio acerrimo si cela la convinzione indotta che gli esseri umani - detti comunisti - sarebbero (tutti ed indiscriminatamente) persone troppe stupide e troppe cattive.

    . . .

    Chi legge le mie risposte noterà un certo mio "risentimento" ... più che nei confronti dei credenti ... nei confronti dei non credenti e degli agnostici.

    Vorrei però far presente che bisogna distinguere << l'odio vampirico >> (rivolto all'hardware del rivale) dallo << odio dialettico >>: quest'ultimo si basa su una critica al software, alle argomentazioni espresse e palesemente contraddittorie.

    Riporto un esempio che a mio avviso è illuminante.

    Qua https://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20... io spiego che esisterebbe un ateismo diverso che ─ anziché NON CREDERE in nessuna divinità ─ NON DIVINIZZEREBBE nessun oggetto reale.

    A questo mio dire un Anonimo mi risponde così:

    << L’ateo non crede all’esistenza di una qualsiasi divinità, punto e basta.

    […]Antonio Scalzo, tu hai la visione del Dio Nilo o di qualsiasi altro Dio, che aveva il popolino ignorante, non i saggi e dotti, per gli egizi, nella tradizione eliopolitana, c’è una bella differenza fra vedere il Nilo come Dio e vedere il Nilo come “emanazione” ( il temine esatto mi sfugge, ma sono abbastanza stanco oggi) della divinità

    […] Il credere in una divinità ti pone nella categoria dei credenti, il porre il denaro, il calciatore, il politico, eccetera, in cima alle tue priorità, no.

    Non è che sostituendo Dio con il denaro si diventi teista, non ti fa diventare un credente in un’entità metafisica, appunto nell’Essere, ma ti pone nella categoria dei materialisti malati >>

    Al che io gli faccio notare che quelle sue parole significavano che la RELIGIONE EGIZIA sarebbe un falso storico: come si può parlare della religione di un popolo … se a crederci era solo lo 0,1% della popolazione (i SAGGI e DOTTI) ???

    Inoltre, stando sempre a quelle sue parole, gli egizi appartenenti al POPOLINO IGNORANTE sarebbero stati dei MATERIALISTI MALATI, poiché sprovvisti del giusto minimo di cultura religiosa.

    E quindi concludo con questa domanda: ma quando mai ─ per credere in una religione ─ è servita una enorme quantitativo di SAGGEZZA e soprattutto tanto-tanto DOTTORATO????

    A questo punto l'Anonimo tira fuori tutto il suo essere plagiato e …

    << Dove ho scritto che essere ignoranti, nella religione che si segue, vuol dire essere materialisti? Oppure te lo sei inventato?

    No, fai delle associazioni senza che ci sia un collegamento.

    Essere religiosi e ignoranti non vuol dire essere materialisti.

    A+B non vuol dire che dia C, è logica di primo ordine.

    Antonio, ricomincia a studiare italiano, forse poi capirai cosa scrivo, e soprattutto comincia a studiare le basi delle religioni >>

    ______________________________

    Fonte/i: Dio è quello scandalizzarsi quando qualcuno osa contraddire il nostro parere, il quale ci appare come "il parere dei pareri". O per dirla alla Arthur Schopenhauer: “Ogni uomo confonde i limiti del suo campo visivo con i confini del mondo.”
  • .
    Lv 6
    1 mese fa

    Io rispetto che lo merita, non chiunque solo per "buona educazione". Allo stesso modo lo faccio con gli anziani, non sono educato e rispettoso solo perché più "vecchi" di me, queste sono solo stronzat*.

    -

    No, rispetto chi voglio io. In pratica quasi nessuno, perché sono pochissime le persone che se lo meritano. Intendo dentro e fuori dalla famiglia.

    -

    Si lo so, ci ho fatto il callo anni fa.

  • 1 mese fa

    il non  rispetto potrebbe derivare da retaggi culturali o parentali o addirittura dalla propria indole naturale.

    persone del genere rispecchiano il tempo in cui viviamo descritto nella bibbia in 2 Timoteo 3:1-5  ( 1 Or sappi questo: negli ultimi giorni verranno tempi difficili; 2 perché gli uomini saranno egoisti, amanti del denaro, vanagloriosi, superbi, bestemmiatori, ribelli ai genitori, ingrati, irreligiosi, 3 insensibili, sleali, calunniatori, intemperanti, spietati, senza amore per il bene, 4 traditori, sconsiderati, orgogliosi, amanti del piacere anziché di Dio, 5 aventi l'apparenza della pietà, mentre ne hanno rinnegato la potenza. Anche da costoro allontànati! ).

  • 1 mese fa

    Perché non hanno cuore, Anonimo. Come i cattolici e i Testimoni di geova che credono e sostengono che solo loro andranno in Paradiso dato che la loro Chiesa detiene tutta la verità.

    @Paolo bitta: Avevo un amico che credeva che il rispetto andasse "meritato". In pratica per lui solo chi era il più forte meritava di essere rispettati con buona pace degli insegnamenti della sua Chiesa. Dopo che lui mi ha ricattato usando la mia famiglia l'ho mandato al diavolo. Se tu la pensi così, Bitta, è perché credo nella legge del più forte.

    @Paolo bitta: Mi dispiace per te. Non sei capace di amare e non troverai mai nessuno con cui stare perché l'amore...è vedere la perfezione in una persona imperfetta.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Mi spiego meglio io: 

    la politica di sinistra ci sta bombardando di ideologie "politicamente corrette" e francamente i "deboli" ebrei e gli "oppressi migranti" che patiscono il razzismo di questi  italiani hanno VERAMENTE rotto le palle!!!

    Dovete piantarla di rompere con il vostro PATETICO vittimismo. 

    Alzate il sedere dalla sedia e andate a lavorare!!!

    Mi sono spiegato BENE?!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.