Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Lasciare la scuola superiore.. cosa ne pensate?

Ciao a tutti.

Ho compiuto la maggiore età da un mese, e da qualche giorno mi gira per la testa l'intenzione di abbandonare gli studi (sono in quarta superiore).

Non sono mai stato bocciato, ed ho sempre avuto ottimi voti. Tuttavia, inizio a sentire che la scuola e lo studio cominciano a starmi stretti. Soprattutto in questi giorni.

Non mi è mai piaciuto studiare, sia chiaro: ho una specie di allergia allo studio, se così si può dire. Vado bene a scuola perchè faccio un istituto tecnico, ed a me le materie scientifiche vengono spontaneamente. (Nel senso che, ascoltata la lezione, io a casa non devo studiare niente)

Il problema è che sono le altre materie ad opprimermi: italiano, storia ecc.. 

Materie che non riesco a digerire, neanche con ore ed ore di studio. Materie che mi tolgono tutto il pomeriggio, perchè non andandomi giù non riesco ad organizzare i miei giorni. Non riesco ad avere neanche il tempo per fare due esercizi per il corpo, tanto per farvi capire.

E poi, ci ho pensato profondamente proprio questa mattina, mentre ero in dad: neanche gli studi tecnici mi stanno servendo a molto. A qualcosa si, per carità: approfondimenti e studi mirati non fanno mai male. Ma il 75-85% delle cose viste a scuola già le sapevo in quanto già "studiate" per conto mio, anni ed anni prima (ho cominciato all'inizio delle medie a studiare le cose riguardanti il mio indirizzo di studi).

In conclusione, io credo che la scuola mi stia solo opprimendo.

Opinioni? (serie, vi prego)

17 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Non lasciare la scuola, affermi di essere capace e inteliggente, la tua è solo svogliatezza. Guarda, a nessuno piace davvero studiare, siamo tutti, a volte, allergici ai libri e ai mattoni. Però è un nostro dovere, sennò come ci manteniamo in futuro? Troveremo un lavoro sottopagato e faremo un vita disagiata. Sono i laureati a non trovare il lavoro per cui hanno studiato e fatto tanti sacrifici, se ti ritrovi senza diploma avrai pochissime possibilità di trovare un buon lavoro. Quindi stringi i denti e resisti, ti manca solo un anno no? Non vale la pena buttare tutto al vento per pochissimo.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Sei libero di fare ciò che vuoi (a tuo rischio e pericolo).

    Ti torturerò con un bel papiro per niente razionale e per nulla tecnico-scientifico sperando di fare un'opera di bene.Ti scrivo uno scenario inventato (non tanto impossibile purtroppo).Finché sei giovane sarai appetibile a qualche azienda che nel periodo d'apprendistato ti insegnerà qualcosa.(Categorie protette, giovani, ecc sono appetibili perchè le aziende pagheranno meno tasse allo stato).Essendo giovane sarai una minaccia per i colleghi più grandi(in quanto fuori età apprendistato saranno una maggiore spesa, quindi ti insegneranno tante cose(ma non tutto) per evitare che tu possa fargli le scarpe.Lo faranno ad arte per far sì che tu di questa finta gentilezza non ci capisca un c..zz e non ne parlerai con il capo.Ti invito a diffidare da chi ti dirà.. tranquillo, lo straordinario lo faccio io! Riposati! Massi, fa niente!Dopo l'apprendistato gli stessi colleghi tanto gentili e simpatici saranno quelli che al minimo tentativo di imparare, o mostrarti meglio di loro ti faranno fuori sabotandoti con tiri mancini e sparlate ai direttori a tua insaputa quindi non solo dovrai tenere un profilo basso, ma dovrai ben guardarti dai giovani che arriveranno (specie se hanno il fantomatico pezzo di carta).Quindi non solo dall'alto della tua terza media avrai come nemici i giovani (tirocinanti, apprendisti, ecc) ma anche i colleghi più anziani che anni prima sembravano dei piacioni e che godendo di maggior fiducia  saranno maggiormente ascoltati e presi in considerazione.Qualcuno capirà la tua disperazione e cercherà di comprarsela a due soldi." Hai fatto questo errore?Forse bisognerebbe parlarne con il capo.A meno che.."Potrebbe essere anche il capo a farlo." C'è un lavoro da fare per domani, ci sei? Come?? No??È un tuo diritto non lavorare domani? Allora forse è il caso che dia più spazio al nuovo arrivato, lui non vede l'ora di lavorare e avere "più spazio.."Se ti dimetterai o verrai licenziato scopriresti che l'età e la mancanza di un pezzo di carta faranno la differenza, e che i lavori umili li sapranno fare tutti (quindi ci sarà una c**zz di jungla dove per poche offerte lavorative ci saranno tantissime domande).PS: è ovvio che non si può sapere come sarà il tuo futuro, può andar bene, può andar male, chi può dirlo?Con il mio testo inventato però spero d'averti un po' influenzato a non lasciare la scuola.

  • ?
    Lv 4
    1 mese fa

    Anche io alla tua etá la pensavo così e chiedevo ai miei genitori di mandarmi a lavorare. Loro non ne volevano sapere e mi obbligarono a prendere la laurea, ed avevano ragione. Il punto é che: 1) ora credi di essere maturo e di sapere, ma non sei maturo e non sai. Più studi e più ti rendi conto della tua ignoranza, e più invecchi e più ti rendi conto di quanto eri immaturo prima, 2) la vita non é una gara di velocitá ma una maratona. Non conta chi parte primo, ma chi fa più strada. Il tempo che ora dedichi a studiare migliorera di molto la tua vita futura, a fronte di un costo trascurabile. Che alternative hai, andare a lavorare? Per fare cosa, e quanto guadagneresti? 3) se hai difficoltá cob qualche materia, figurati nel mondo del lavoro e nella vita vera. Essere giovani serve anche ad imparare ad affrontare situazioni difficili. Quindi non cercare la strada facile di abbandonare gli studi, ma impara ad affrontare le difficoltá fintanto che sei giovane e c'é chi può darti una mano

  • ?
    Lv 7
    1 mese fa

    SE ABBANDONI GLI STUDI FAI UNA GROSSA FESSERIA, NON TANTO PER LA CULTURA, MA PER LA PREPARAZIONE ALLA VITA, COSA OGGI ALQUANTO DIFFICILE............!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • ?
    Lv 4
    1 mese fa

    Mio zio lascio la scuola in 3ª superiore, 

    ehi e ti dico che ha una mente brillante infatti oggi se ne pente della sua scelta, il foglio di carta permette di presentarti con un immagine migliore e poi come oggi ti dici "aaah, quanto immaturo che ero", te lo dirai anche fra 5 anni relativamente ad oggi, lo studio aiuta a crescere prima.

    Inoltre, ti mancano 1,5 fott##<&ssimi anni, vedrai che in uno schiocco di dita passeranno!

  • 1 mese fa

    Penso che se deciderai di lasciare la scuola, te ne pentirai tutta la vita... vivere senza neanche un diploma è molto avvilente

  • 1 mese fa

    Scusa sai, ma lasciare gli studi per fare che cosa? Vuoi lasciarli ma non parli minimamente di un eventuale tuo progetto che vorresti mettere in cantiere. Poi sei al quarto superiore quindi ti mancherebbe praticamente un anno, il quinto, considerando che il quarto è in dirittura d'arrivo. Allora usa questo lasso di tempo per riflettere seriamente su che cosa intendi fare da grande e nel frattempo concludi il tuo ciclo di studi. Non sarà il pezzo di carta della maturità che inevitabilmente ti indicherà la strada, d'accordo, ma sempre meglio averlo che no. Lo sai che per esempio senza di esso ti è precluso partecipare a concorsi pubblici dove è necessario possedere il diploma di scuola media superiore? Figurati che in molti concorsi è addirittura richiesta la laurea. Questo poco più di un anno di studi può, impegnandoti un po', aiutarti in futuro. Dopo potrai dedicarti alla ricerca di un lavoro o seguire qualche altra strada che sceglierai. Momenti di stanchezza e scoramento li abbiamo tutti, ma non dobbiamo lasciarci travolgere. È probabile che successivamente ci potremmo accorgere di aver fatto un errore che poi pagheremo caro.

  • 1 mese fa

    Ciao, ti consiglio di finire le superiori se te la senti perché poi quando andrai a lavorare avrai il rimorso di non esserti preparato abbastanza per avere un posto migliore. Io a 18 anni l'ho capito subito quando feci alternanza per la scuola.

    Ora sto facendo un ITS e mi trovo da dio! Te lo consiglio vivamente. 

    Lo studio è molto, ma se ti impegni e finisci gli studi vedrai che tutto verrà ripagato! 

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non lo fare,già si trova poco lavoro con,figuriamoci senza!

    Ti manca solo 1 anno e lascia che gli sforzi che hai fatto finora x la scuola ti siano serviti a qualcosa, buttare tutto all'aria è una pessima idea per il tuo futuro.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Non farlo, alteimenti ti ritroverai a lavare i cessi al McDonald's

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.