Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Computer e InternetInternetInternet - Altro · 1 mese fa

Vorrei aprire un sito internet: a chi dovrei rivolgermi?

Vorrei aprire un sito internet che parli di serie TV e Cartoni animati anni 90/2000...

Non saprei a chi rivolgermi però: secondo voi chi potrei contattare? Come funziona l'iter, anche da un punto di vista organizzativo? Esistono possibilità di guadagno?

2 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    La risposta è dipende.

    Sito web professionale o amatoriale? Se non è professionale puoi usare un servizio di hosting gratuito (Jimdo, Altervista) con tutte le limitazioni che ha (ovviamente è gratuito...); l'interfaccia è molto semplificata, non occorre saper programmare (anzi la possibilità di personalizzazione "con il codice" è molto limitata, anche se sapresti farla).

    In alternativa passiamo a qualcosa di più serio (ma non troppo), un piano di hosting a pagamento (es. Aruba Hosting Linux): parliamo di cifre del tipo 25 euro/anno, poco più o poco meno a seconda dei servizi accessori. Non essendo un sito mono pagina (es. semplice sito vetrina) difficilmente scriverai tutto a mano (HTML+CSS+ eventuale JavaScript e PHP),  ti conviene collegare un CMS come WordPress. Per un uso di base è semplice e intuitivo (per un uso da utente esperto invece chiaramente no, devi conoscerlo in modo profondo). La semplicità d'uso ti porta però a sottovalutare alcuni aspetti, in primo piano le performance: la regola generale che ti do, se non sai bene come metterci mano (non hai competenze avanzate nel settore) è sempre cercare di limitare al massimo l'uso di risorse ovvero carica immagini ottimizzate nelle dimensioni (non pesanti, per capirci cerca di stare sempre sotto i 200kb) e installa pochi plugin!!! Belli e comodi, spesso si tende ad installare 1000 funzionalità extra che, guarda caso, devono essere caricate ogni volta (anche quando non servono) e ovviamente questo a discapito delle performance. In generale ti posso dire che WordPress è intuitivo fin dal primo giorno (del tipo "aggiungi pagina", inizi a scrivere, metti le immagini, link... e poi clicchi su "pubblica", più o meno il livello di intuitività è sempre questo).

    L'iter funziona così: acquisti il servizio di hosting  (nel tuo caso appunto ti consiglierei Aruba Hosting Linux, un servizio di hosting condiviso decisamente economico, parliamo di 25 euro/anno, per gestire un sito è una spesa del tutto accettabile); poi l'installazione base di WordPress è semplice e intuitiva (dicono appunto "installazione in 5 minuti", si fa per dire ma è resta comunque semplice).

    Esistono possibilità di guadagno? Diciamo: tramite il sito web, minime. Tramite ciò che puoi costruirci attorno (marketing) molte! Sul sito potresti mettere banner pubblicitari (Google Adsense) ma credimi che non ti conviene, per poche visite guadagni centesimi di euro con dei banner pubblici che danno fastidio agli utenti! Lascia perdere! Invece marketing può significare es. gadget, magliette ecc personalizzate con il tuo logo, questa può essere una valida opportunità! Molto importante poi quello che fai off-site, ovvero canali social (Facebook e Instagram nel tuo caso necessari, poi valuta eventualmente anche altre piattaforme): una presenza "ben fatta", sembra scontato ma non lo è (molti si iscrivono e poi abbandonano il canale oppure pubblicano qualcosa ogni tanto e "a caso"). Un'ultima opportunità, quando hai già una certa dimensione e solidità, è pubblicizzare il Guest Posting: ovvero un annuncio che cerca persone (abbastanza) competenti nel tema, che scrivono un articolo per te e dai la possibilità di mettere un link al loro sito; loro ci guadagnano il link (se il tuo sito è già autorevole, molti sarebbero contenti di ottenere un link che parte da te...), tu ottieni un nuovo articolo ben fatto e magari per fornire questa opportunità (di fatto pubbblicizzarsi sul tuo sito e aggiungere il link) ti fai pagare una certa cifra (es. 5 euro a pagina con link).

    In definitiva ti consiglio quindi un semplice servizio di hosting come questo. Le opportunità se lo gestisci bene sono molto buone!

    Fonte/i: Ingegnere e Digital Specialist, Webmaster
  • Anonimo
    1 mese fa

    Ahahahah devi fartelo fare da un informatico oppure ti fai un master e impari da solo i linguaggi...Io li so fare ma ne ho la minima voglia di aiutarti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.