Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeMatematica · 1 mese fa

26/80 a quanto equivale?

Ciao a tutti, a quanto equivale 26 su 80 in un compito di francese? 

9 risposte

Classificazione
  • exProf
    Lv 7
    1 mese fa
    Risposta preferita

    NON EQUIVALE: FRA PUNTEGGI E VOTI NON C'E' RIGIDA CORRISPONDENZA.

    ------------------------------

    Questa domanda ha origine dall'illusione che l'intervallo dei punteggi di una prova si projetti linearmente su quello dei voti grezzi, mentre il procedimento d'assegnazione del voto è tutt'altro che lineare (l'ho fatto per 41 anni!).

    Il voto è un giudizio sul livello di prestazione raggiunto espresso come uno dei primi V numeri naturali [1, V] deliberato e verbalizzato da un organo collegiale che è l'unica autorità che può assegnarlo.

    Se V = 10 il voto è assegnato dal Consiglio di Classe.

    Se V = 30 il voto è assegnato dalla Sottocommissione d'Esame.

    Se V = 110 il voto è assegnato dalla Commissione di Laurea.

    e simili.

    Il singolo professore non ha il potere di assegnare il voto, ma solo quello di proporlo all'organo collegiale competente che ha la piena autorità di assegnarne uno molto inferiore o molto superiore a quello proposto purché nel verbale ne dia ampia e ragionata motivazione.

    L'ampia verbalizzazione salva il rispetto della forma, che è la sola cosa criticabile in caso di ricorso al TAR.

    Se poi la motivazione non risulti ragionata in modo convincente, il TAR non può farci nulla: le decisioni dell'organo collegiale sono insindacabili nel merito (la libertà d'insegnamento fu sancita in Costituzione per il mondo accademico e fu estesa agli altri gradi d'istruzione a partire dai Decreti Delegati del 1974).

    ---------------

    Tuttavia, se proprio serve, il voto v calcolato come projezione del punteggio p si ricava dalle seguenti considerazioni.

    ------------------------------

    A) IL VOTO ZERO NON ESISTE

    ---------------

    B) I punteggi delle prove possono non solo comprendere lo zero, ma in alcuni tipi di test comprendere anche valori negativi; in generale sono in un intervallo di interi [m, M] da un minimo m a un massimo M.

    ---------------

    C) La formula che projetta il punteggio p sul voto grezzo v (quello che può orientare la proposta) è

    * v = ((V - 1)*p + M - m*V)/(M - m)

    ---------------

    D) Per (m, M, V, p) = (0, 80, 10, 26) si ha la projezione

    * v = ((10 - 1)*26 + 80 - 0*10)/(80 - 0) = 157/40 = 3.925

    ---------------

    E) La trasformazione da decimale a proposta di voto (e successivamente in voto deliberato) dipende dall'annotazione che il subconscio dell'insegnante gli fa scrivere sul proprio "Registro del Professore" o equivalente statino.

    Se annota "4-" ha pensato "non arriva a quattro" e allora la proposta da fare è TRE.

    Se annota "3++" ha pensato "è ben oltre il tre" e allora la proposta da fare è QUATTRO.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Buono, sul serio, oltre le aspettative, di ben 6 punti!

     Ipotesi: su 100  ne hai indovinate 26

    Grande efficienza ed economia di informazioni, in base al principio 20/80 di Pareto

    Sei riuscita ad eliminare 74% di informazioni e cmq nn sei scesa sotto il 20% ...

    I voti servono solo alle elementari e medie DIAMINE!!!(o alle Olimpiadi ad esempio di matematica, o di qualsiasi altra materia con la consapevolezza di fare agonismo, inteso proprio come qualsiasi altro Sport), 

    ci vuole invece maturità, dedizione , passione verso la materia da incentivare nn certo con lo strumento del voto (fuorviante per mille motivi) ,

    o hai acquisito l informazione e superi esame o altrimenti No (quindi il metodo adottato è da cambiare ma nn il tuo, quello di chi ti insegna, il quale, prima di  partire a raffica con informazioni e concetti della materia, dovrebbe insegnarti il Metodo di Studio)!

    Se in un esame di inglese ad esempio,  riesci a parlare, comunicare con 1/100 dei vocaboli per me va più che bene!

    Se altrimenti con il 100/100 delle informazioni ( vocaboli ) che conosci nn sai comunicare.... sei da bocciare!

    Fonte/i: Futurista
  • 1 mese fa

    3+, facendo il conto come lo fanno le mie prof

  • 1 mese fa

    26 su 80 equivale a 3,2 di voto 

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    A circa 3,5 da 1 a 10, un voto basso, un'insufficienza.

  • mg
    Lv 7
    1 mese fa

    26 / 80 = 0,325. Brutto risultato.

    In decimi, sposta la virgola di un posto e trovi il voto.

    0,325 * 10  = 3,25; 

    (hai preso 3 + in francese? ).....

  • Mars79
    Lv 7
    1 mese fa

    semplificato viene 13/40

    mai sentito parlare di proporzioni??

    13 : 40 = x : 10

  • 1 mese fa

    equivale a 3,25

  • Sergio
    Lv 6
    1 mese fa

    ignoranza abissale...  sia in francese  che in matematica !  complimenti

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.