Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 mese fa

vorrei morire....                                          ?

la mia vita mi annoia non ho un fidanzato sono brutta fisicamente cicciona

non ho un lavoro

che vivo a fare? non ce la faccio più

6 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa
    Risposta preferita

    Inizia una dieta e dello sport. Vai a cercarti un lavoro, anche se fuori città o paese, e prenditi cura di te cambiando i capelli, tenerti sempre ben curata, le unghie etc 

    Invece di comprarti schifezze da mangiare  tieni i soldi da parte per un massaggio al centro benessere o per farti le sopracciglia e ciglia. 

    Ci sono tante cose belle nella vita su via, adesso capisco con il lockdown e difficile trovare cose da fare ma prima o poi finirà! 

    Fatti forza e il ragazzo non serve! Pensa a te prima che agli altri.

  • Masaki
    Lv 6
    1 mese fa

    Preciso una cosa che gli altri hanno omesso.

    La dieta non ha senso se non la sai fare.

    Se ti metti a seguire quella roba che gira su internet non combini nulla, non fai altro che farti del male.

    Per saper fare una dieta bisogna sapere a quante kcal sta il tuo fabbisogno calorico giornaliero. Devi saper ripartire i macronutrienti e devi sapere in che modo in base al tuo obbiettivo.

    E devi sapere anche che esercizi fare, in base al tuo obbiettivo. E quella poi è tutta un'altra storia.

    Vai da un nutrizionista. E' la soluzione migliore.

    Se no potresti metterti a leggere e imparare come si fa. Nel sito Project Invictus ci sono un bel po' di articoli che spiegano come si fa.

    Però fidati ti vengono così tanti dubbi quando fai le cose da sola che tanto vale spendere quei 50/60 euro mensili per un nutrizionista.

    Lo so... Da soli è difficile. E se si vive una vita di m è meglio morire. Perchè alla fine se non si è capaci, nessuno ce lo insegna. Più si va avanti più si fa difficile imparare.

    Più si va avanti, più si perde la voglia...

    Che dire... Ne ho lette così tante di storie come la tua che nemmeno trovo più la voglia di scrivere i temi che ho scritto...

    Fatti forza. Nella vita hai solo te stessa.

    Su...

  • ?
    Lv 7
    1 mese fa

    Molto intelligente voler morire per dei problemini che si possono facilmente risolvere con la giusta volontà. Segui una dieta, alterni esercizi cardio e forza per bruciare più calorie in una giornata e mettere il fisico. Problemi inutili, se si vogliono risolvere si risolvono. 

  • 1 mese fa

    Mi dispiace. Ma non sei sola. Non so in quale paese o città tu viva, una mia amica ha trovato lavoro in Germania.

    Lei veniva definita bruttissima ma non si è mai data per vinta.Ha trovato pure un uomo lì e si è creata una famiglia.Nel paese dove io non è affatto facile.Non c'è nulla.Poi stiamo attraversando anche un periodo davvero molto difficile.E ci stanno facendo vivere una situazione molto pesante e fin troppo protratta nel tempo.Io trovo tutto questo a dir poco estenuante.Il mondo sta diventando sempre più pesante.Secondo me si avrebbe bisogno di un po' più di leggerezza e di spensieratezza.E di amore, il mondo ne ha un disperato bisogno.Sai, in passato è capitato anche a me di avere dei pensieri simili, più che altro per tutte le violenze subite e per il bullismo ma poi ho pensato ad altro. Venivo definita brutta e grassa e alcune persone mi dicevano pure di uccidermi e come farlo.La mia famiglia mi picchiava e mi insultava costantemente.Per anni e anni ho avuto un'esistenza terribile.Ho subito delle vessazioni orribili.E la mia vita era costellata da violenze fisiche e psicologiche, era difficile.Provavo una tristezza incommensurabile e piangevo sempre.Qualcosa è poi cambiato, forse il mio atteggiamento mentale.Sto tentando di essere più positiva, nonché più forte.Ho riposto le mie energie in altro, ad esempio coltivando alcune delle mie passioni come  il canto, il disegno, la lettura e la scrittura.E poi penso spesso a chi sta peggio di me e mi reputo in un certo senso assai fortunata.Certo, la mia vita è ancora molto noiosa e per nulla bella, (anche a causa di altri).Ed ho tanti problemi, non lo nascondo.Non ho amici, né nessuno con cui uscire ma cerco di non crucciarmi troppo.Non ho nessuno che ci tenga a me ma pazienza.Ahinoi, sfortunatamente la gente sta diventando sempre più diffidente e meno propensa a stringere e portare avanti rapporti umani, in particolar modo quelli particolarmente duraturi.Viviamo in una società poco inclusiva e poco solida e prettamente superficiale.Ma io cerco di non starci troppo male, tento di fare in modo che la mia felicità non dipenda da qualcosa o da qualcuno.Inoltre, perdonami, ma credo che l'aspetto fisico non conti un granché, tantomeno l'aspetto esteriore.Scusami ma queste mi sembrano delle scuse, anche per tutti quelli che si definiscono brutti e che quindi non provano lo stimolo per provare a migliorarsi e piacersi. E dunque non fanno nulla per cambiare le cose.Potresti darti degli obbiettivi, dapprima anche piccoli e provare ad amarti.Ad esempio iniziando a fare una passeggiata di circa un'ora ogni giorno, (se puoi).Io prima della quarantena ero più magra.Mi sono impigrita parecchio ultimamente, sarà anche la tristezza.Vorrei imparare a cucinare dei pasti sani.Tu invece sai cucinare?Ma sono dell'idea che conti anche altro, mica soltanto l'estetica.Hai già provato a fare qualcosa che ti faccia stare bene?Che so, qualche passatempo o passione?Io se potessi andrei a scalare una montagna e urlerei qualcosa per sfogarmi.Ma innanzitutto devi imparare a volerti bene perché quest'ultima cosa è fondamentale ed è la più importante.Sono sicura che anche tu avrai dei pregi, inizia a valorizzarli quindi.Mai abbattersi.Comunque, io ho conosciuto sia ragazzi che ragazze che venivano definiti/e grassi/e e brutti/e proprio come ti autodefinisci tu, ma che erano comunque fidanzati/e seriamente.Loro pensavano a coltivare altro, studiavano, coltivavano l'autostima o l'ironia.Sono persone risolte che si amano nonostante tutto.Beate loro. E che se ne sbattono, di tutto e tutti.Io invece in passato sono stata costantemente sminuita e non è facile per me amarmi ma cerco di accettarmi come sono perché io sono questa e non sono sbagliata:)Semmai sono i canoni della società ad essere irrealistici.Molti vanno ricercando quella perfezione ma io lo trovo deleterio.I miei difetti non mi definiscono.E anche se in passato qualcuno ha tentato di farmi vergognare della mia faccia o del mio fisico, o addirittura della mia carnagione beh, direi che tutto ciò non ha scalfito la mia persona.Tuttavia vacillavo, ero un po' insicura.Talvolta alcuni si nutrono di questo, delle insicurezze altrui e sono le persone più infime quelle, poiché tentano di spezzarti con tutti i loro subdoli mezzi.La gente mi ha sempre definita timida ma non sapeva cosa c'era dietro.Spero che in futuro potrai stare meglio e che la vita ti dia i giusti stimoli.Ma dovremmo muoverci noi.Se hai bisogno di qualcuno con cui sfogarti io sono qui.Perdonami, ho scritto un romanzo.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    Poter permettersi si annoiarsi è un privilegio non una sfortuna.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Appunto, sparati. 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.