Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoPolitica e governo - Altro · 1 mese fa

perché molte parole nella lingua italiana sono coniugate solo al maschile? è irrispettoso nei confronti delle donne?

23 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 mese fa
    Risposta preferita

    perché la lingua italiana è stata fatta da poeti, accademici, letterati ed erano tutti uomini. Alle donne non era consentito l'accesso. E perciò tali vocaboli sono rimasti cosi

  • Anonimo
    1 mese fa

    Hai raggione.

    Da ora però voglio il dentisto e il camionisto. 

  • Anonimo
    1 mese fa

    beh suonerebbe male dire ad esempio l'avvocatessa, sa di scherno e derisione. Invece dire avvocato sia al maschile sia al femminile è più professionale

  • Anonimo
    1 mese fa

    Giusto. Vogliamo la medica e l'anestesisto.

    Ma va a cagàre va...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 mese fa

    E poi ci si chiede pk molta gente insulta le femministe

  • 1 mese fa

    Ma tu stai male, veramente. Sei talmente femminista che vorresti che le parole avessero due generi.

    Ma voi non avete proprio nulla da fare nella vostra vita?! 

  • gly
    Lv 4
    1 mese fa

    Hai mai studiato la lingua latina? No e si vede.

    Devi sapere che l'italiano deriva dal latino che a sua volta deriva dal greco.

    In latino il maschile appartiene alla seconda declinazione con la desinenza -us/-i/-o

    Perciò se l'italiano viene dal latino le parole maschili in italiano finiscono con la lettera O. (Tranne per alcune eccezioni ovviamente).

    Mentre il femminile latino e greco appartiene alla prima declinazione con la desinenza -a/-ae/-am (alfa puro e impuro in greco)

    Quindi le parole femminili in italiano finiscono con "a" ed "e".

    Conclusione: 

    Se pensi che l'Italia sia un paese di maschilisti devi essere veramente idiota perché Dante e Petrarca che erano i padri fondatori della lingua italiana hanno scritto interi poemi solo sulle loro donne.

    "Tanto gentile e tanto onesta pare quand'ella altrui saluta"...

    "Sotto biondi capei canuta mente"...

    Fonte/i: 9 in latino al classico
  • ?
    Lv 7
    1 mese fa

    E' LA GENTE CHE CREA IL LINGUAGGIO, NON CENTRA NIENTE CHE SIA MASCHILE O FEMMINILE. NON AVRAI PER CASO LA TESTA BACATA COME LA BOLDRINI CHE NONOSTANTE LE SUE SCEMENZE E' RIUSCITA A DIVENTARE UNA MEDIOCRE PRESIDENTE DELLA CAMERA FATTA DI UOMINI PIU' MEDIOCRI DI LEI.................!!!!!!!!!!!!!!!

  • Anonimo
    1 mese fa

    La cattedra, la bottiglia, la televisione, LA PERSONA, la forchetta, l'acqua, la crema, la tastiera, la testiera, la rete, la bocca, la mano, l'anca, la testa, la copertina, la camicia, la musica, la lampada, la poltrona, la cravatta, la lingua, la finestra, la serranda, LA PARANOIA, L'INSENSATEZZA ...

  • 1 mese fa

    La domanda che hai posto è sia curiosa che delirante.

    Secondo Treccani ci sono 96710 sostantivi maschili e 89470 femminili; facendo dei banalissimi calcoli e approssimando viene fuori che il 52 % dei sostantivi è maschile.

    QUINDI TI STAI LAMENTANDO DI UN MISERO 4 % DI DIFFERENZA. Non stiamo parlando di una colossale differenza, esattamente come non sto rispondendo ad una domanda seria, ma almeno è interessante conoscere questi comunque curiosi dettagli.

    Anonimo, ciò che dici è generalzzato e in parte falso:

    1) Nel passato (in base a quale periodo e luogo si prende in considerazione) esistevano casi di donne di elevato rango sociale ed economico che avevano il diritto di acculturarsi quanto gli uomini. Ad esempio negli ultimi secoli del medioevo le donne di corte erano spesso addirittura più acculturate degli uomini di corte e partecipavano In modo più che adeguato alle discussioni. 2) Non è per nulla vero che una lingua sia fatta da soli uomini; sia l'italiano moderno che le altre lingue moderne, così come le lingue del passato si possono tutte paragonare a degli "esseri viventi", poichè esse, esattamente come gli animali, piante etc MUTANO nel tempo, attraverso molteplici cause derivanti da vari fattori sociali, culturali, storici etc come ad esempio a volte alcuni termini mutano nella forma o nel significato a causa di storpiamenti da parte di persone ignoranti che utilizzano quegli stessi termini in modo inadeguato nel contesto o grammaticalmente.

  • Anonimo
    1 mese fa

    Ce ne sono anche diverse solo al femminile, mi sembra comunque un po' esagerato definirle "irrispettose" 

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.