Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 mese fa

Come interpretate "date a Cesare quel che è di cesare e a Dio quel che è di Dio"?

Aggiornamento:

Se è un invito a tenere separata la religione e lo Stato, perché il Vaticano cerca di fare esattamente il contrario?

7 risposte

Classificazione
  • 1 mese fa

    Un invito ad essere uomini integri, dando alla spiritualità la parte che richiede, senza trascurare la materialità, della quale siamo fatti.

  • ?
    Lv 6
    1 mese fa

    Ci vuole coraggio a dire che la frase "date a Cesare quel che è di Cesare" sia un invito a tenere separata la religione dallo Stato. E basta pensare a tutte le monarchie (in primis quella inglese) dove il monarca è pure << papa >> della religione di quel regno.

    In realtà quella frase è un esplicito invito a dare Cesare ─ il lussurioso tiranno di turno ─ la possibilità di godersi la vita a più non posso ... con i soldi di chi lavora!

    Fonte/i: << Dio >> è (notare l'accento) il NASCOSTO << pensiero dell'uomo >> che con l’ausilio di nobili DISCORSI propaganda come << la cosa più magnifica dell’universo >>. E se poi vogliamo ricorrere a Voltaire possiamo anche dire: «Gli uomini usano il pensiero per giustificare le proprie ingiustizie, e il DISCORSO solo per NASCONDERE i loro pensieri».
  • 1 mese fa

    nn esiste nessun dio 

  • ?
    Lv 7
    1 mese fa

    E' così difficile capire che il Vaticano con Cristo Gesù e con il cristianesimo non ha nulla a che fare? Se una religione si professa cristiana da circa 2000 anni non è detto che lo sia. Se studi la storia dei papi, della chiesa, delle inquisizioni e dei roghi di innocenti, per non parlare dell'ormai nota immoralità, te ne convincerai anche tu. ( -10 punti)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Priest
    Lv 5
    1 mese fa

    Rispetta l autorità, ma Dio prima di qualsiasi legge umana +

  • 1 mese fa

    l'ennesima idiozia  che quella mer da ha ragliato.

  • 1 mese fa

    Il detto di Gesù "Date a Cesare quel che è di Cesare, e a Dio quel che è di Dio" è ora più che mai attuale, dato che il Vaticano e l'ONU sembrano andare d'amore e d'accordo verso l'instaurazione di un Nuovo Ordine Mondiale e la fondazione di una religione unica. La frase di Gesù va interpretata nel senso che occorre obbedire alle leggi umane, finché queste ultime non entrano in conflitto con le leggi date da Dio. Ogni legge che minaccia e opprime la vita e lo spirito di Dio che è nell'uomo (e quindi autorizza aborto, eutanasia, divorzio, omosessualità eccetera) è una legge ingiusta, e in quel caso è meglio obbedire a Dio piuttosto che agli uomini.    

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.